• Articolo Bruxelles, 17 luglio 2012
  • Una normativa in vigore da oggi

    Per proteggere l’ambiente l’Ue rivede le percentuali di biocidi

  • Rivedere le percentuali di biocidi presenti nei disinfettanti e in altri prodotti di uso quotidiano servirà a limitare i danni alla salute e l’inquinamento ambientale

(Rinnovabili.it) – Entrano oggi in vigore le nuove norme che regolano la presenza di biocidi nei prodotti commercializzati in Europa. La normativa è stata redatta al fine di controllare la presenza e le percentuali di questi prodotti chimici che servono a regolare la presenza di organismi nocivi per la salute umana e per l’ambiente. Stiamo parlando dei biocidi presenti nei disinfettanti chimici comunemente utilizzati per l’igiene domestica e negli ospedali, vernici e spray antimuffa, veleno per topi, insettifughi e altri prodotti di utilizzo quotidiano la cui composizione andrà rivista al fine di garantire un maggiore livello di qualità e sicurezza, sia umana che ambientale. L’impiego di questi prodotti, infatti, oltre ad inquinare acqua, aria e suolo rappresenta una minaccia costante per la salute umana.

Janez Potočnik, Commissario per l’Ambiente, ha dichiarato: “Si tratta di un ulteriore passo per garantire un elevato livello di protezione della salute dei cittadini e dell’ambiente. Il nuovo regolamento è inteso ad assicurare che solo i prodotti sicuri siano resi disponibili e che le sostanze più pericolose siano escluse dal nostro mercato. La semplificazione della procedura di autorizzazione introdotta dal nuovo regolamento porterà notevoli vantaggi economici alle imprese europee.”