• Articolo Parigi, 11 aprile 2018
  • Francia, il Piano Clima per la Metropoli del Grand Paris

  • La Metropoli che raggruppa 131 comuni francesi ha approvato un progetto che dovrebbe portare all’abbattimento delle emissioni da qui al 2050.

piano clima

 

 L’obiettivo è ridurre del 50 % il consumo di energia rispetto al 2005, entro il 2050 e portare al 60 % la quota di consumo delle energie rinnovabili

(Rinnovabili.it) – Dopo quello di Parigi, arriva il Piano Clima della Métropole du Grand Paris (Metropoli del Grand Paris), un ulteriore passo nella lotta ai cambiamenti climatici. Seguendo la strada della Capitale francese che il 31 marzo ha adottato un piano clima, aria, energia, la Métropole du Grand Paris, che raggruppa il comune di Parigi e 130 comuni limitrofi – per un totale di 7 milioni di abitanti – ha preparato una tabella di marcia per raggiungere l’obiettivo di neutralità dal carbonio entro il 2050. L’approccio del programma rientra nel quadro del Piano Clima della Francia presentato dal ministro dell’Ambiente francese Nicolas Hulot nell’estate del 2017. La Métropole du Grand Paris inoltre si propone di abbattere il rilascio di emissioni di gas serra, nel rispetto degli impegni internazionali assunti durante la COP21 e per contenere il riscaldamento globale sotto i 2 °C.

La Metropoli intende riunire i cittadini, le associazioni, il mondo della ricerca, le imprese e la comunità attorno un ampio dibattito sulla transizione energetica  che dovrebbe durare fino a fine 2019 e che si dovrebbe concludere con l’Accordo della Grand Paris per il clima. Tra i temi di cui si discuterà c’è la pianificazione del territorio, lo sviluppo economico naturalmente la protezione dell’ambiente. L’obiettivo che si pone è duplice: entro il 2050, ridurre del 50 % il consumo di energia rispetto al 2005 e portare al 60 % la quota di consumo delle energie rinnovabili.

Oggi il 15% dell’elettricità della Francia è consumata nell’Ile-de-France; questo territorio produce molto poco di energia oltre ad essere un cattivo esempio in tema di rinnovabili perché solo il 5% del consumo finale di energia qui proviene da fonti pulite. Su questo terreno Parigi va oltre perché il suo obiettivo è quello di essere al 100 % green entro la metà del secolo. Il progetto elaborato dalla Métropole du Grand Paris comprende anche una serie di misure per migliorare la qualità dell’aria. La Metropoli si impegna infatti a raggiungere entro il 2024 i valori limite in Europa per tutti gli inquinanti, tra cui il biossido di azoto (NO2) e le polveri sottili PM10, al fine di raggiungere entro il 2030 i livelli raccomandati dall’Organizzazione mondiale della sanità. Nel Piano Clima si propone di creare una zona a basse emissioni all’interno della cintura dell’autostrada A86 di Parigi, nonché l’accelerazione per la fornitura del servizio di bike sharing come il Velib’ per garantire un successo ancora maggiore delle piste ciclabili francesi.

 

 

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *