• Articolo Pechino, 13 settembre 2018
  • Troppe piogge in Amazzonia? Colpa del riscaldamento globale

  • Un nuovo studio rileva come il riscaldamento dell’Oceano Atlantico stia cambiando i trend delle piogge nella Foresta Amazzonica

riscaldamento globale
 

Lo studio mostra gli effetti sulle piogge amazzoniche dovute al riscaldamento globale

(Rinnovabili.it) – Per effetto del riscaldamento globale, l’atmosfera, gli oceani e il terreno si stanno riscaldando, determinando a loro volta uno scioglimento dei ghiacciai, un innalzamento del livello dei mari, un aumento delle tempeste e un peggioramento della siccità. Tutti fenomeni che non sono isolati, ma collegati tra loro in tutto il mondo. Un team di scienziati provenienti da Cina e Brasile ha focalizzato il loro studio sulla Foresta Pluviale Amazzonica per vedere come sono cambiate le piogge durante la stagione umida negli ultimi decenni. Esaminando i dati meteorologici precedenti e utilizzando misurazioni satellitari per integrare le letture del pluviometro, gli scienziati hanno riscontrato un aumento delle piogge in Amazzonia di 180-600 mm (7-24 pollici).

 

Per esaminare i dati i ricercatori hanno utilizzato 6 diversi metodi: 3 basati su misurazioni reali delle precipitazioni, altri 3 invece basati su una tecnica chiamata rianalisi climatica, cioè combinando misurazioni e calcoli climatici. Indipendentemente dal metodo e dagli input utilizzati, i risultati son stati sempre gli stessi: la pioggia sta aumentando. Secondo quanto riportato nello studio, recentemente pubblicato sulla rivista Environmental Research Letters, sarebbe proprio l’aumento delle temperature nell’Oceano Atlantico, dovuto al riscaldamento globale, il principale responsabile di questa situazione. Il riscaldamento ha interessato in particolare un’area dell’Atlantico al largo delle coste del Sud America. Gli oceani riscaldati potenziano l’evaporazione dell’acqua dell’oceano nell’atmosfera e cambiano sia la quantità di acqua che la quantità di energia nell’atmosfera. Questo riscaldamento nell’Atlantico, dovuto a sua volta al riscaldamento globale, è responsabile di circa la metà dei cambiamenti delle precipitazioni nella stagione umida nella foresta pluviale amazzonica.

 

Che l’Amazzonia sia importante per il clima di tutto il mondo è ormai cosa nota: la foresta pluviale fornisce circa il 20% dell’acqua dolce della Terra, l’enorme quantità di acqua evaporata dalla foresta pluviale nell’aria viene trasportata in altre parti del pianeta dove cade sotto forma di pioggia. Un ciclo idrologico in cui l’Amazzonia gioca un ruolo fondamentale. 

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *