• Articolo Rimini, 7 novembre 2011
  • Il convegno di presentazione si svolgerà il 9 novembre ad Ecomondo

    Plastic Vortex 2012 diffonderà l’importanza del riciclo

  • Un progetto per la valorizzazione del rifiuto plastico. L’iniziativa di EcoArt Project si svilupperà durante tutto il 2012 allo scopo di diffondere l’importanza del riciclo, del riuso e della raccolta differenziata per donare nuova vita ai rifiuti

(Rinnovabili.it) – Per sensibilizzare la popolazione circa l’importanza dei rifiuti plastici come risorsa per la produzione di nuovo materiale riciclato EcoArt Project presenterà, in occasione dell’apertura di Ecomondo, la campagna Plastic Vortex 2012. EcoArt Project, piattaforma creativa impegnata nella diffusione e organizzazione di campagne informative e iniziative culturali ha stavolta tratto ispirazione, per il nome della nuova campagna dalla Pacific Trash Vortex, l’isola di spazzatura composta da 4 tonnellate di rifiuti che galleggia nell’Oceano Pacifico tenuta insieme dalle correnti oceaniche. Con un diametro, secondo quanto dichiarato dalla società, di 2.500 km e con una profondità di 30 metri l’isola starebbe inquinando e portando con sé una miscela tossica pericolosa per la biodiversità marina.

La campagna di sensibilizzazione interesserà tutto il 2012, andando a coinvolgere attraverso diverse metodologie i segmenti aziendali e istituzionali, educational e il siste­ma dell’arte contemporanea cercando di creare partecipazione ed estendendo la percezione dell’importanza del riciclo, della raccolta differenziata e della valorizzazione dei rifiuti come risorsa da non sprecare. In contemporanea si cercherà di promuovere l’utilizzo di smart-packaging, nuove tecnologie di imballaggio e utilizzo di materiali sostenibili e eco-compatibili come le bio-plastiche. L’evento di presentazione, che si svolgerà mercoledì pomeriggio presso Ecomondo, è reso possibile dalla partecipazione della Learn To Be Free Onlus e il suo Presidente Irene Pivetti, con il patrocinio del Ministero dello Sviluppo Economico e del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Ad esso prenderà parte Massimo Pulini, Assessore alla Cultura e Identità dei Luoghi del Comune di Rimini e Gianluca Bertazzoli, Responsabile Comunicazione e Relazioni es­terne COREPLA Consorzio Nazionale per la Raccolta, il Riciclaggio e il Recupero dei Rifiuti di Imbal­laggi in Plastica.