• Articolo Roma, 7 giugno 2012
  • Al concorso hanno partecipato più di 130mila ragazzi provenienti da scuole nazionali ed estere

    Playenergy 2011: premiati i migliori progetti di mix energetico

  • L’iniziativa sostenuta da Enel è stata l’occasione per promuovere in Italia e nel mondo una cultura e una coscienza energetica senza sprechi

(Rinnovabili.it) – Un appuntamento per promuovere in Italia e nel mondo una cultura e una coscienza energetica senza sprechi – è stato questo il tema centrale a cui si è ispirata l’ottava edizione di PlayEnergy 2011, il concorso “green” che ha premiato oggi i migliori “progetti sostenibili” presentati da circa 130mila ragazzi provenienti da varie scuole nazionali ed estere nell’ambito della competizione “E tu di che energia sei?”. L’iniziativa – che ha coinvolto gli studenti degli istituti secondari di Italia, Cile, Brasile, Costa Rica, Guatemala, Panama, Romania, Russia, Slovacchia e Stati Uniti – ha selezionato in particolare le migliori idee basate sullo studio del mix energetico “senza sprechi” che sono state più adatte allo sfruttamento reale delle diverse fonti presenti nel Paese di origine dei partecipanti.

L’evento di Roma inoltre, è stato un’importante occasione di incontro tra tutti i concorrenti del PlayEnergy: sono stati premiati infatti, oltre agli studenti italiani, gli alunni stranieri che hanno aderito al progetto. Al livello nazionale infine, l’Enel ha messo in palio, per l’Istituto d’appartenenza del primo classificato un impianto fotovoltaico della potenza di 2 kW (o un finanziamento di 6.000 euro se la scuola non avesse i requisiti tecnici necessari per l’installazione). Per il secondo e terzo posto invece, è previsto un finanziamento di 3.500 e 1.500 euro.