• Articolo Varsavia, 21 dicembre 2011
  • Concesso un finanziamento da 150 milioni di euro

    Polonia: la BEI finanzia il riciclo dei materiali

  • Finanziando il containerboard polacco la BEI stimola il riutilizzo dei materiali e delle fibre cellulosiche riducendo il quantitativo di materiali conferiti in discarica

(Rinnovabili.it) – Gli imballaggi ecologici sbarcano in Polonia. Grazie ad un finanziamento da 150 milioni di euro concesso dalla Banca europea per gli Investimenti per finanziare la costruzione di un impianto della capacità di 440mila tonnellate annue che utilizzerà fibre riciclate per la produzione di imballaggi.

Localizzato a Ostroleka, a 120 chilometri a nord-est da Varsavia l’impianto containerboard, la cui messa in funzione è prevista entro l’inizio del 2013, sarà uno dei più significati esempi dell’impegno europeo in favore del recupero e del riutilizzo dei materiali stimolando così il settore che ruota attorno all’efficienza delle risorse e si muove seguendo il motto sintetizzato in “produrre più valore utilizzando meno materiale”.

Il prestito BEI contribuirà inoltre a promuovere un aumento dei tassi di raccolta della carta e un maggiore utilizzo di carta straccia in Polonia, riducendo così la quantità di materiale cellulosico destinato alla discarica e incoraggiando ulteriori miglioramenti nel sistema di raccolta carta.