• Articolo Roma, 19 settembre 2012
  • Un'iniziativa con scadenza 30 settembre e 30 ottobre

    “Porta la Sporta” invita i Comuni e scuole al risparmio

  • Per ricordare l’importanza di limitare lo spreco dei sacchetti monouso l’iniziativa Porta la Sporta offre nuovi premi per i vincitori dei contest della nuova edizione

(Rinnovabili.it) – Premiare davvero chi ha ridotto il consumo di shopper inquinanti. E’ questo lo scopo della nuova edizione dell’iniziativa “Porta la Sporta” nata per sensibilizzare grandi e piccini all’utilizzo di borse riutilizzabili per gli acquisti quotidiani. I comuni interessati a partecipare al progetto hanno tempo per iscriversi fino al 30 settembre, mentre le scuole potranno aderire fino al 30 ottobre e scegliere l’idea da portare avanti per convincere adulti e studenti a fare a meno della busta di plastica, tra i rifiuti più diffusi e pericolosi per l’ambiente.

L’iniziativa Sfida all’Ultima Sporta riservata ai Comuni che hanno raggiunto il 60% di raccolta differenziata per partecipare devono contare una popolazione compresa tra gli 8000 e i 17000 abitanti.

Per i comuni è stato istituito un premio del valore di 20mila euro mentre per le scuole la somma di 3000 euro e le iniziative parteciperanno alla Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti SERR che si svolgerà dal 17 al 25 novembre in tutta Europa.

Cambiare i modelli di consumo potrebbe infatti aiutare l’ambiente e l’economia ad intraprendere un percorso virtuoso di rispetto delle risorse e per la riduzione dei rifiuti. A ricordare quanta sia delicata la situazione il GFN (Global Footprint Network),  l’istituto di ricerca che da 25 anni calcola il deficit ecologico planetario stabilendo ogni anno l‘Earth Overshoot Day, ovvero il giorno in cui esauriamo le risorse naturali a nostra disposizione e cominciamo ad utilizzare il budget dell’anno successivo. Quest’anno la triste ricorrenza è caduta il 22 agosto, in anticipo di oltre un mese rispetto al 2011.