• Articolo Marsiglia, 14 marzo 2012
  • In occasione del World Water Forum

    Progetto acqua, l’impegno della ricerca europea

  • Il Joint Research Centre partecipa a Marsiglia presentando in anteprima il suo report “Current Water Resources in Europe and Africa”

(Rinnovabili.it) – Un kit di strumenti on line ed una mappa virtuale per entrare a fondo nella questione della gestione sostenibile della risorsa idrica. In occasione del Forum Mondiale dell’Acqua di Marsiglia il Joint Research Centre (JRC) europeo  sfodera le proprie armi presentando i progetti realizzati sul tema. A cominciare dal toolkit sviluppato in collaborazione con EuropeAid e messo a punto con l’obiettivo di migliorare la gestione delle risorse idriche nei paesi in via di sviluppo. Disponibile sia come relazione che come strumento interattivo on-line il Toolkit Water Project contribuisce a tradurre le politiche di sviluppo internazionali in materia di gestione delle risorse d’acqua dolce e in reali attività di cooperazione allo sviluppo. La guida copre l’intero ciclo di gestione delle acque e mira a sostenere gli operatori del settore nel raggiungimento d’un utilizzo equo, efficiente e sostenibile delle fonti idriche attraverso una serie di best practies.

A ciò si aggiunge il progetto di mappatura delle risorse idriche disponibili in Europa e in Africa. I risultati dello studio, racchiusi in un rapporto, rivelano che vaste aree della Spagna e dell’Europa dell’Est dispongono in media meno di 200 mm d’acqua dolce ogni anno (in termini di precipitazioni), mentre la domanda risulta da tre a dieci volte superiore. Inoltre, le rappresentazioni grafiche mostrano variazioni nella produzione di acqua dolce ogni anno da 10 mm a più di 500 mm per l’Europa e da meno di 0,1 mm a più di 500 mm per l’Africa. In Europa, la maggior parte dei dati necessari per la valutazione delle risorse idriche sono già disponibili, ma l’accesso deve essere ancora migliorato per ottenere una visione pan-europea.