• Articolo Roma, 9 novembre 2011
  • F. Pratesi: “Come dicono gli Indios, gli alberi sono le colonne che sorreggono il cielo”

    Quando piantare un albero significa “piantare un sogno”

  • Grazie a “Piantiamo un sogno”, oggi la collaborazione tra WWF e Auchan ha portato alla piantumazione di 51 alberi in 51 scuole italiane

(Rinnovabili.it) – Tutelare la natura anche attraverso piccoli gesti quotidiani. È questo lo spirito che ha guidato “Piantiamo un sogno”, l’iniziativa promossa dal WWF Italia e dal Gruppo Auchan grazie alla quale sono stati piantati proprio dagli studenti 51 alberi in 51 scuole italiane. Si tratta di un’iniziativa che si inserisce nel progetto Panda Explorer, il programma del WWF pensato per gli alunni delle scuole primarie italiane e dedicato quest’anno al mondo delle foreste. Il ciliegio per le scuole del Nord, il pesco per quelle del Centro e il mandorlo per quelle del Sud: è questa la suddivisione territoriale che è stata seguita per la piantumazione degli alberi, donata gratuitamente da Auchan ai complessi scolastici. Nelle 51 scuole selezionate si sono incontrati questa mattina gli esperti del WWF, le istituzioni locali e i direttori degli ipermercati che, insieme agli studenti, hanno assistito insieme alla messa in dimora degli alberi. Ogni scuola primaria coinvolta, infatti, ha ricevuto il kit didattico Panda Explorer incentrato proprio sulle foreste, con manuali per gli insegnanti, sacchetti di semi e poster illustrativi che, con un linguaggio studiato appositamente per i bambini, permettono di veicolare loro facilmente “l’importanza delle foreste come luogo strategico per lo sviluppo sostenibile globale”. Per il fondatore italiano del WWF, Fulco Pratesi, “così come gli Indios dell’Amazzonia dicono che gli alberi sono le colonne che sostengono il cielo, anche gli alberi piantati dai bambini di Panda Explorer aiuteranno a sorreggere il nostro cielo, aiutandolo a essere sempre meno inquinato e più azzurro”.