• Articolo Roma, 9 luglio 2013
  • In occasione della presentazione di Comuni Ricicloni

    RAEE: Camporosso domina la classifica della raccolta

  • In occasione della presentazione di Comuni Ricicloni il Centro di Coordinamento RAEE ha presentato la classifica della raccolta che premia Camporosso

Premiati i campione della raccolta RAEE

(Rinnovabili.it) – Insieme a Legambiente durante la premiazione per la XX edizione di Comuni Ricicloni c’era anche Centro di Coordinamento RAEE, che ha messo in evidenza i numeri della gestione dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche.

I dati, che si riferiscono al 2012, eleggono campione di raccolta dei RAEE per il Nord Italia Camporosso (Imperia) con 313.282 kg raccolti (rispetto ai 224.200 kg del 2011) e 57,81 kg per abitante; per il Centro, Castelplanio in Provincia di Ancona con 120.966 kg e 34,74 kg per abitante; per il Sud e le Isole, Campi Salentina in Provincia di Lecce con 879.374 kg (rispetto a 656.570 kg raccolti nel 2011) e 81,73 kg per abitante.

Nonostante i livelli di raccolta registrati nel 2012 siano risultati leggermente in flessione, sono stati numerosi i comuni ad aver migliorato le proprie prestazioni anche grazie alla disponibilità di efficienti centri di raccolta che servono il territorio e che insieme alla raccolta “Uno contro Uno” effettuata dai negozianti ha fatto raggiungere importanti obiettivi.

“Essere presenti nell’anno del ventennale dell’iniziativa “Comuni Ricicloni” di Legambiente – ha dichiarato Fabrizio Longoni, Direttore Generale del CdC RAEE – rappresenta per noi un motivo di grande orgoglio. Gli Enti Locali, infatti, sono, insieme ai Sistemi Collettivi, i grandi protagonisti della raccolta dei RAEE. Siamo poi convinti che premiare i Comuni più virtuosi sia un modo efficace di indicare la strada e promuovere così un miglioramento continuo nei sistemi di gestione della raccolta e nei servizi ai cittadini. In questo percorso si colloca anche il finanziamento del “Fondo 5 euro tonnellata premiata”, in collaborazione con ANCI volto a finanziare progetti di sviluppo delle infrastrutture dei Centri di Raccolta. Ci auguriamo quindi che “Comuni Ricicloni” possa continuare il preziosissimo lavoro di sensibilizzazione svolto in tutti questi anni di intensa attività aiutando il nostro paese a raggiungere i target di raccolta posti dall’Unione Europea”.