• Articolo Los Angeles, 3 febbraio 2016
  • Rischi per la salute anche con la plastica BPA-free

  • Nuove conferme dei limiti del Bisfenolo S, uno dei plastificanti usati per rimpiazzare il BPA. Un nuovo studio rivela effetti sul sistema riproduttivo e lo sviluppo embrionale

Rischi per la salute anche con la plastica BPA-free

 

(Rinnovabili.it) – Messo all’indice il Bisfenolo A per il comprovato rischio di tossicità per il sistema endocrino, le società hanno ri-orientato il proprio packaging su plastica BPA-free. I consumatori non dovrebbero però abbassare la guardia cosi velocemente. Secondo uno studio della Scuola di medicina della UCLA – pubblicato sulla rivista Endocrinology – uno dei più comuni sostituti del Bisfenolo A, il composto organico BPS, avrebbe effetti sul sistema riproduttivo e sullo sviluppo embrionale.

 

In realtà, le prime ricerche sugli eventuali rischi connessi a questo  plastificante alternativo risalgono a diversi anni fa: una pubblicazione datata 2013 sottolineava come il BPS o Bisfenolo S, in virtù della sua grande rassomiglianza molecolare con il BPA, avesse la capacità di interferire la risposta delle cellule agli estrogeni, modificando i processi di crescita e morte delle cellule e la produzione di ormoni stessa.

 

Close-up of a baby's bottle

A confermare nuovamente i limiti di questo composto organico è stavolta Nancy Wayne, endocrinologa riproduttivo e un professoressa di fisiologia presso la David Geffen School of Medicine della UCLA. Gli studi eseguiti da Wayne sono stati i primi a esaminare gli effetti di BPA e BPS sulle cellule cerebrali chiave e sui geni che controllano la crescita e la funzione degli organi coinvolti nella riproduzione.

Impiegando il pesce zebra come organismo modello, Wayne e colleghi hanno scoperto che l’esposizione a bassi livelli di BPA e BPS – equivalente alle tracce presenti nelle acque inquinate di un fiume – alterata la fisiologia degli animali allo stadio embrionale entro solo 25 dall’esposizione.

 

“L’esposizione a bassi livelli di BPA ha avuto un impatto significativo sullo sviluppo negli embrioni di cellule cerebrali che controllano la riproduzione, e dei geni che controllano la riproduzione”, ha spiegato Wayne. “Abbiamo visto molti di questi stessi effetti anche con il BPS. Il Bisfenolo S non è innocuo“.

Wayne sospetta che la sovrastimolazione dei neuroni che regolano la riproduzione potrebbe portare a pubertà precoce e al mal funzionamento del sistema riproduttivo, argomento che verranno ora indagati da vicino. Intanto la ricercatrice fa sapere di aver completamente abbandonato la plastica BPA-free e simili in favore del vetro.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *