• Articolo Chicago, 24 ottobre 2012
  • La società di Lainate Premiata negli Usa

    Riciclo: l’eccellenza di Rotoprint premiata negli Usa

  • Eccellenza del riciclo italiano, Rotoprint ha ricevuto dall’americana CAA per la categoria Technical Innovation Packaging il premio Cylinder della Gravure Association of America

(Rinnovabili.it) – Rotoprint, la ormai nota azienda di Lainate che ha brevettato un metodo unico per la sovrascrittura di etichette per imballaggi obsolete o errate evitandone il conferimento al macero, ha ricevuto un importante riconoscimento. La società che riunisce le aziende che si occupano di stampa l’ha infatti insignita del Cylinder della Gravure Association of America, nella categoria Technical Innovation Packaging, premio ritirato a Chicago da Gian Carlo e Giovanni Luca Arici, titolari della Rotoprint.

 

“La GAA è un punto di riferimento per quanti, come noi, operano nel settore della stampa rotocalco -commenta Gian Carlo Arici, fondatore di Rotoprint-. Siamo quindi felicissimi di aver visto riconosciuto oltreoceano il carattere unico e innovativo del nostro procedimento brevettato: un sistema per sovrastampare, con precisione millimetrica, gli imballaggi già stampati, rendendo possibile correggere errori, modificare grafiche e testi o addirittura cambiare completamente volto a un materiale non più utilizzabile” hanno affermato i vincitori, orgogliosi di rappresentare l’Italia con questo premio in un momento di crisi che sta minando la produzione nazionale. “Anche in un momento di crisi come questo dimostriamo che la carta vincente del Made in Italy sta nell’innovazione e nella creatività, valori per i quali all’estero siamo già conosciuti, uniti all’affidabilità e alla garanzia di un risultato perfetto” hanno concluso.

 

Riutilizzare gli imballaggi grazie al sistema di Rotoprint vuol dire anche fare bene all’ambiente: ogni anno Rotoprint salva infatti dal macero circa 18mila km di materiale, come dire un viaggio di andata e ritorno fra Milano e Rio de Janeiro. Tutte emissioni di CO2 in meno e di spazio non occupato in discarica.