• Articolo Roma, 8 febbraio 2019
  • Sciopero del clima, E. Ronchi: “Iniziativa di grande rilievo”

  • Il Presidente della Fondazione Sviluppo Sostenibile Edo Ronchi difende l’iniziativa Fridays for Future, che ha portato il movimento iniziato in Belgio con lo sciopero del clima ad avere una dimensione globale e ad approdare oggi anche in Italia

sciopero-del-clima-ronchi

La giovane attivista svedese Greta Thunberg.

 

Oggi lo sciopero del clima approda anche in Italia, coinvolgendo numerose città in manifestazioni e azioni pacifiche di protesta

 

(Rinnovabili.it) – Dal Belgio, lo sciopero del clima è arrivato anche in Italia e oggi in molte città gli studenti manifestano per sollecitare i decisori politici a un maggiore impegno sul clima. Fridays for Future è, infatti, il nome dell’iniziativa promossa da Greta Thunberg, la ragazza quindicenne svedese che, per sensibilizzare il proprio governo, dal 20 agosto dello scorso anno ha manifestato ogni venerdì di fronte al Parlamento svedese per chiedere azioni concrete per il clima. Dalla Svezia, la mobilitazione ha iniziato a fare il giro del mondo, per approdare anche in Italia, coinvolgendo oggi numerose città, lungo tutto lo stivale, in manifestazioni e azioni pacifiche di protesta.

 

>>Leggi anche Sciopero del clima: scienziati danno ragione agli studenti<<

 

L’iniziativa è stata un’occasione per una riflessione sul clima per il Presidente della Fondazione Sviluppo Sostenibile, Edo Ronchi, sceso in campo per difendere l’iniziativa degli studenti e per suggerire a tutti i “nonni” di prestare più attenzione alle nuove generazioni, su un tema che riguarda il futuro di tutti. “Alcuni negazionisti, dichiarati e non, delle cause antropiche dell’attuale cambiamento climatico e della gravità delle sue conseguenze – ha commentato Edo Ronchi – hanno bollato questa iniziativa con l’etichetta del fanatismo e l’hanno collocata fra le ragazzate dannose. Fridays for future ha invece un grande rilievo, ben più ampio dei gruppi di giovani che coinvolge direttamente, perché chiede in modo semplice e diretto un maggiore impegno dei decisori politici e perché, con la forza dell’esempio, sollecita una maggiore mobilitazione della società civile per impedire che la crisi climatica abbia esiti drammatici”.

 

Nella pagina Facebook dell’iniziativa Fridays for Future Italia c’è un resoconto dettagliato di tutti gli eventi organizzati oggi in numerose città italiane che hanno come protagonisti proprio i giovani, coinvolti in un globale sciopero del clima. A colpire Ronchi è proprio la giovane età dei manifestanti, in difesa dei quali si sono schierati persino circa 3.000 scienziati, che in una lettera aperta hanno pubblicamente dato ragione ai giovani attivisti. “L’acidità dei commenti su questa iniziativa – ha concluso Ronchi – è solo la conferma dal cattivo invecchiamento dei negazionisti. Visti i magri risultati, non tutti, ma certo quelli in campo climatico, della saggezza dei nonni, non sarebbe il caso di discutere con i nipoti con maggiore attenzione?”.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *