• Articolo Roma, 28 maggio 2015
  • Presentato ieri il rapporto di sostenibilità Ecodom

    Sei Tour Eiffel di ferro ricavate dal riciclo dei RAEE

  • Il consorzio per il recupero e riciclo dei RAEE diffonde i dati del 2014: 76 mila tonnellate il totale trattato, 87 milioni di kWh risparmiati

Sei Tour Eiffel di ferro ricavate dal riciclo dei RAEE -

 

(Rinnovabilil.it) – I RAEE che vengono avviati a recupero sono sempre di più, e cresce anche il risparmio energetico. Lo rivela il rapporto di sostenibilità di Ecodom, il consorzio italiano per il recupero e il riciclo degli elettrodomestici. Secondo i dati raccolti dal gruppo, il nostro paese nel 2014 ha trattato 76.000 tonnellate di rifiuti elettrici ed elettronici, con un aumento del 7% rispetto all’anno precedente e un risparmio energetico di oltre 87 milioni di kWh.

La corretta gestione dei RAEE, spiega Ecodom, avrebbe portato ad evitare oltre 880 mila tonnellate di CO2 in un anno, in quello che il consorzio considera «un passo concreto per la mitigazione dei cambiamenti climatici, anche se è necessario fare di più e l’ambiente deve essere al centro dell’agenda politica del governo».

 

L’attività di Ecodom ha consentito, nel 2014, il trattamento di 75.985 tonnellate di Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (frigoriferi, climatizzatori, lavatrici, forni, cappe e scalda-acqua). Un’operazione che è valsa il riciclo di quasi 67 mila tonnellate di materie prime: per fare un esempio, citando soltanto il recupero del ferro, se ne è riciclato tanto quanto ne servirebbe per costruire 6 Tour Eiffel (45.624 tonnellate). Con l’alluminio ripreso, invece, si potrebbero produrre 104 milioni di lattine (1.670 tonnellate). Se guardiamo al recupero del rame, il riciclo permetterà di rimetterne sul mercato 1.544 tonnellate, tante quante ne servirebbero per rivestire 17 Statue della Libertà. Ultimo esempio di Ecodom riguarda la plastica: le 7.788 tonnellate riciclate consentirebbero di produrre 3,1 milioni di sedie da giardino.

 

Per quanto riguarda le performance locali, in Italia la Lombardia si conferma la regione più virtuosa nel riciclo dei RAEE, con quasi 16 mila tonnellate di apparecchiature trattate. Seguono la Toscana (7.798 tonnellate) e il Veneto (7.551 tonnellate).

«In 7 anni di operatività – spiega Mauro Cola, presidente di Ecodom – sono state raccolte e trattate 500 mila tonnellate di RAEE, consentendo un risparmio energetico di oltre 500 milioni di kWh ed evitando l’immissione in atmosfera di oltre 6 milioni di tonnellate di CO».

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *