• Articolo Penne, 25 maggio 2012
  • I premiati si sono aggiudicati la permanenza presso l’Oasi WWF del Lago di Penne

    Semi di futuro: WWF e MIUR premiano i “creativi sostenibili”

  • Sei le classi vincitrici del concorso nazionale che ha premiato i progetti più innovativi in tema di risparmio energetico, verde scolastico, rifiuti, riuso e riciclo, tutela del mare e dell’acqua e alimentazione sostenibile

(Rinnovabili.it) – Hanno tutti meno di 18 anni e sono ragazzi delle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie che sognano un futuro più equo e sostenibile. È questo l’identikit dei vincitori di “Semi di futuro”, il concorso nazionale promosso dal Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca (MIUR) e dal WWF Italia che oggi si è concluso con la premiazione dei “creativi sostenibili”. Sei le classi vincitrici (due per ogni categoria) provenienti da tutta Italia: la scuola dell’infanzia Igino Giordani Tivoli (Roma), che ha realizzato un video in cui i bambini-folletti vanno alla scoperta dell’orto della scuola, e la scuola primaria di Sogliano Cavour dell’I.C. di Cutrofiano (Lecce), che ha realizzato una locandina sul consumo alimentare dei prodotti di stagione; la scuola primaria F. Crispi di Vittorio Veneto (Treviso), premiata per aver realizzato un video sulla valorizzazione dell’evoluzione della vita sulla Terra, e la scuola secondaria di I grado Pirandello di Mombaroccio (Pesaro), che ha realizzato una locandina sulla sostenibilità; infine, le scuole secondarie di II grado IPSIA U. Pomilio di Chieti e il Liceo Scientifico F. Brunelleschi di Afragola (Napoli), che hanno rappresentato su delle locandine, rispettivamente, il legame tra l’acqua e la vita nel nostro Pianeta e il rapporto tra la biodiversità e l’impegno dell’uomo.

«Creatività, curiosità e capacità di lavorare insieme – ha commentato Maria Antonietta Quadrelli, responsabile ufficio Trasforming Culturesono caratteri indispensabili per reagire alla crisi economica, ambientale e sociale. Nell’anno di Rio+20 – ha aggiunto – ripartiamo dalla scuola per costruire un futuro più equo e più sostenibile per tutti». I vincitori si sono aggiudicati la permanenza presso l’Oasi del WWF del Lago di Penne in Abruzzo, sede per’altro della premiazione.