• Articolo Rotterdam, 13 luglio 2015
  • Strade dal riciclo delle bottiglie in plastica? Rotterdam ci pensa su

  • Più veloce da posare e tecnicamente più affidabile, la PlasticRoad potrebbe divenire la pavimentazione del futuro

Strade dal riciclo delle bottiglie in plastica? Rotterdam ci pensa su

 

(Rinnovabili.it) – Le prime strade ottenute dal riciclo delle bottiglie in plastica potrebbero nascere a Rotterdam. Il consiglio comunale, infatti sta seriamente considerando l’idea di fare da laboratorio a PlasticRoad, una nuova pavimentazione ecologica a base di rifiuti plastici. Il progetto è stato svelato lo scorso venerdì da un’impresa di costruzioni locali, la VolkerWessels, che ha spiegato all’amministrazione cittadina come questa alternativa all’asfalto, presenti dei vantaggi ambientali ed economici.

 

L’idea, che costituirebbe una vera e propria prima assoluta non solo per l’Olanda ma per il mondo intero, prevede di istallare moduli prefabbricati realizzati dal riciclo delle bottiglie in plastica e altri rifiuti in PET. “La plastica ha molti vantaggi rispetto alle strutture stradali attuali, sia nella costruzione che nella manutenzione”, ha spiegato il direttore della società, Rolf Mars. “E’ in grado di sopportare meglio le temperature estreme tra i -40° C e gli 80° C” ed è molto più resistente agli attacchi chimici. Secondo i progettisti, la durata di vita media di una strada potrebbe essere in questo modo addirittura triplicata.

 

Inoltre le strade in plastica sono più leggere, riducendo così il carico sul terreno, ed essendo vuote al loro interno, renderebbero più facile l’installazione di cavi e tubature delle utility sotto la superficie. Le sezioni possono essere precostruite in fabbrica e trasportate dove necessario, diminuendo le operazioni in loco, i tempi e la necessità di manutenzione. Jaap Peters, del consiglio cittadino, ha dichiarato: “Siamo molto positivi nei confronti dei futuri sviluppi di PlasticRoad. Rotterdam è una città aperta alla sperimentazione e agli adattamenti innovativi. Abbiamo un ‘laboratorio stradale‘ disponibile in cui le innovazioni di questo tipo possono essere testate”.

 

La prossima fase, rivela la società, sarà quella di costruire e testare in un laboratorio la PlasticRoad per assicurarsi che sia sicura in condizioni di pioggia o neve. “Siamo alla ricerca di partner che desiderino collaborare sul progetto pilota e di produttori nel settore delle materie plastiche”.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *