• Articolo Ginevra, 7 marzo 2012
  • Una piattaforma online entro ottobre

    Sustainia: il mondo che potremmo abitare nel 2020

  • Un mondo virtuale dove capire in che modo l’innovazione e la tecnologia possano migliorare il Pianeta. Ne ha dato l’annuncio da Ginevra Arnold Schwarzenegger

(Rinnovabili.it) – Una piattaforma virtuale per spiegare e far conoscere le energie rinnovabili, ma soprattutto per raccogliere le idee innovative con alla base la voglia di business sostenibili, e per dar vita ad un mondo ideale affidato alle green tech.

E’ dai tempi del nulla di fatto di Copenhagen, nel 2009, che la lotta al cambiamento climatico ha subito un rallentamento, ma un gruppo di aziende ha organizzato un’iniziativa che potrebbe far cambiare le sorti del green business puntando verso un futuro economicamente attivo, ma al tempo stesso attento e rispettoso dell’ambiente, che produca ricchezza e faccia aumentare il numero delle imprese e delle persone coinvolte nel passaggio al futuro low carbon.

L’interesse diffuso dei diversi protagonisti ha quindi portato alla creazione di Sustainia, un concetto di futuro green come potrebbe essere il pianeta nel 2020, inserito in un mondo virtuale che ricorda Second Life presentato oggi a Ginevra dall’ex governatore della California, Arnold Schwarzenegger. Oltre alla condivisione web delle idee e delle iniziative, e alla piattaforma virtuale, l’iniziativa punta all’organizzazione di una conferenza annuale, di un premio, di un canale internet tv e alla compilazione di un elenco delle best practies di maggiore successo.

“Sustainia è un modello virtuale del mondo che potrebbe essere creato qualora le soluzioni pronte e funzionanti venissero applicate alla realtà, alle città esistenti, alle case, ai sistemi energetici e a quelli per il trasporto” ha dichiarato Schwarzenegger. “Sustainia dimostrerà che la sostenibilità è la scelta migliore per tutti noi. Per le comunità di tutto il mondo e per il singolo individuo, perchè offre una moltitudine di vantaggi e soluzioni per migliorare ad esempio la salute, per città più vivibili e per aumentare la produttività. ma abbiamo bisogno di vedere effettivamente queste cose per comprenderle. E questo progetto lo renderà possibile” ha concluso l’ex governatore della California.

“Fino ad ora abbiamo lavorato molto in maniera verticale, dall’alto verso il basso, cercando di ottenere le migliori soluzioni alle questioni climatiche”, ha dichiarato Anders Eldrup, CEO di DONG Energy, partner principale della nuova piattaforma. “Sustainia è quindi un tentativo di fare il contrario … Dobbiamo impegnarci negli affari ordinari e per le comunità e cercare di coinvolgerli in questioni climatiche e far cambiare le cose, anche in assenza di un trattato globale”.

Guidato principalmente da Schwarzenegger, insieme con il Commissario europeo per l’Azione per il clima Connie Hedegaard, Rajendra Pachauri, presidente del Panel intergovernativo delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici e Gro Harlem Brundtland, inviato speciale sul cambiamento climatico alle Nazioni Unite, la piattaforma nasce con lo scopo di divenire un esempio per il pianeta di come la collaborazione possa fare molto anche in assenza di accordi vincolanti, mettendo a disposizione di tutti il konw how di settore.

Sustainia darà quindi vita ad un mondo virtuale, visitabile da ogni angolo del pianeta dando la possibilità di partecipare alle iniziative e alle esperienze con un avatar che si muoverà in una sorta di cantiere virtuale per la formazione di un progetto dimostrativo capace di illustrare la sostenibilità delle tecnologie e dell’innovazione.

Ogni anno poi dall’elenco delle 100 best practies di successo verrà scelta quella con maggiore possibilità di realizzo, iniziativa che verrà insignita del premio Sustainia, consegnato durante il forum annuale della piattaforma, battezzato Global Sustainability Forum.