• Articolo Palo Alto, 7 febbraio 2012
  • Il ruolo dell’ITC nella strada verso Rio+20

    Sviluppo sostenibile? Non si otterrà senza il web

  • Dall’ONU l’invito a riconsiderare il ruolo delle tecnologie di connessione. Zukang: “Dobbiamo dargli lo stato di infrastrutture di base, al pari di quelle energetiche o idriche”

(Rinnovabili.it) – Internet, telefoni cellulari e messaggistica di testo possono svolgere un importante ruolo nella costruzione di un futuro più sostenibile. Lo sostiene Sha Zukang, sottosegretario generale per gli Affari Economici e Sociali presso le Nazioni Unite. L’alto funzionario Onu è intervenuto in convegno organizzato congiuntamente dal Dipartimento di Stato americano e la Stanford University e che ha riunito nella sede stessa dell’ateneo oltre 400 politici, esperti di sviluppo e innovatori tecnologici.

La giornata è stata l’occasione per esplorare le modalità con cui promuovere lo sviluppo sostenibile nei settori della sanità, dell’ambiente e dell’agricoltura. E al centro del dibattito le tecnologie di connessione, la cultura dell’innovazione e il ruolo dei governi e della società civile nella loro promozione. Zukang, che è anche segretario generale del Rio +20, ha sottolineato che come si contino ad oggi circa sei miliardi di dispositivi mobili in tutto il mondo, e 1,2 miliardi di utenti di internet mobile. Nel 2011, sette miliardi di messaggi telefonici sono stati inviati in tutto il mondo e si calcola che, entro l’anno 2015, 183 miliardi di applicazioni per smart phone dovrebbero essere scaricate. “I benefici di tutto ciò sono stati ampi e consistenti … le tecnologie di connessione determinano una maggiore produttività mettendo le informazioni a portata di mano. Aiutano a superare gli svantaggi, contribuendo alla equità sociale. Grazie a questi strumenti, molti più gruppi oggi hanno accesso a conoscenze, servizi ed informazioni essenziali”.

“Il mio dipartimento – continua Zukang – ritiene che la popolazione mondiale raggiunga i nove miliardi entro il 2050. Le risorse del nostro pianeta non aumenteranno durante questo periodo. Se vogliamo un futuro in cui via sia crescita economica, equità, inclusione sociale e sostenibilità ambientale le tecnologie di connessione dovranno essere fondamentali”. L’alto ufficiale ha invitato i delegati anche prenderanno parte al summit brasiliano a far avanzare l’agenda dello sviluppo sostenibile puntando i riflettori esattamente sopra il settore delle tecnologie dell’informazione e della connessione. “Dobbiamo dare alle ITC lo stato di infrastrutture di base, al pari di quelle energetiche o idriche e reindirizzare su questo percorso ogni singola politica di sviluppo”.