• Articolo Roma, 6 marzo 2012
  • Operazioni facilitate grazie al supporto della Fondazione Sviluppo Sostenibile

    Sviluppo sostenibile: salgono a 9 i piani d’azione della Provincia di Roma

  • Altri quattro Comuni della Provincia di Roma hanno avuto l’ok della Commissione sui rispettivi PAES che, a breve, passeranno dalla fase di pianificazione a quella operativa

(Rinnovabili.it) – Sono stati approvati dalla Commissione europea altri 4 piani d’azione per l’energia sostenibile nella provincia di Roma. Con l’aggiunta di Guidonia Montecelio, Nazzano, San Vito Romano e Torrita Tiberina salgono dunque a 9 i Comuni romani coinvolti negli impegni previsti dal Patto dei Sindaci, l’iniziativa che stimola attivamente le città europee nel percorso verso la sostenibilità energetica e ambientale. I Sustainable Energy Action Plan (SEAP) sono stati portati a termine e trasmessi alla Commissione Europea nel mese di febbraio. L’operazione è stata facilitata anche dal partenariato istituito tra la Provincia di Roma e la Fondazione Sviluppo Sostenibile, che ha offerto il proprio supporto ai fini di un buon esito da parte della Commissione stessa.

Quella in cui si trovano oggi i Comuni che hanno aderito è solo la prima fase del percorso previsto dal Patto dei Sindaci, ovvero quella di pianificazione. In secondo momento, poi, i Comuni approderanno all’implementazione delle azioni contenute nei vari piani. Ad oggi, sono circa 170.000 i cittadini che con il loro impegno attivo contribuiranno a ridurre le emissioni pro-capite di CO2 del 23% rispetto all’anno di riferimento (il 2004): nel 2020, infatti, ogni cittadino sarà responsabile dell’emissione in atmosfera di 1 tonnellata in meno di CO2.