• Articolo Roma, 1 marzo 2012
  • Carta FSC per 10 milioni di biglietti ferroviari ogni mese

    Trenitalia: il biglietto diventa ecosostenibile e certificato

  • Grazie ad un accordo speciale con chi le fornisce i tagliandi, Trenitalia garantisce la stampa di biglietti su carta certificata, che non impatta sugli equilibri delle foreste

(Rinnovabili.it) – Oltre a contare le emissioni risparmiate Trenitalia metterà a disposizione dei passeggeri un altro modo per sentirsi a tutti gli effetti degli eco-viaggiatori. Da oggi infatti la compagnia di bandiera italiana stamperà i biglietti dei treni su carta certificata Forest Stewardship Council® (FSC).

Grazie ad un accordo con Postel SpA, che fornisce i tagliandi all’azienda, circa 10 milioni di biglietti ferroviari ogni mese potranno considerarsi davvero ecologici vantando un marchio che garantisce la provenienza sostenibile della carta, come accade per molti libri, confezioni di alimenti e mobili in legno.

Sinonimo di attenzione e sostenibilità ambientale, il marchio di certificazione è frutto del lavoro della Forest Stewardship Council, organizzazione di spicco internazionale presente in 50 nazioni che certifica l’impiego di carta prodotta sfruttando esclusivamente cellulosa derivante da alberi e foreste gestite in modo responsabile, o da carta riciclata. In questo modo, comperando un prodotto a marchio FSC si ha la garanzia di contribuire a mantenere intatta la salute delle foreste, delle popolazioni e della flora e fauna che vi abitano.

Fanno riflettere i numeri calcolati da Trenitalia: stampando su carta certificata 120 milioni di biglietti significherà salvare circa 360 tonnellate e quasi 2 chilometri quadrati di carta che equivale ad una pila di biglietti alta tre volte l’Everest, sufficiente a coprire completamente 270 campi di calcio