• Articolo Bruxelles, 17 febbraio 2012
  • Un nuovo documento, compatto e di facile consultazione

    Ue: la revisione rende la VIA più chiara

  • La Valutazione d’Impatto Ambientale, necessaria per calcolare gli effetti prodotti dall’attuazione di un determinato progetto, da oggi avrà una forma più chiara che semplificherà il lavoro delle autorità

(Rinnovabili.it) – Da oggi le Valutazioni d’Impatto Ambientale (VIA), che vengono effettuate per calcolare in che modo determinati progetti impatteranno sull’ambiente circostante, avranno un iter più semplice. In questo modo le autorità degli Stati Membri potranno gestire e valutare le conseguenze ambientali consultando una revisione compatta della normativa di facile reperibilità e consultazione.

Il Commissario responsabile per l’Ambiente, Janez Potočnik, ha dichiarato: “La direttiva VIA è uno strumento importante per affrontare le questioni ambientali legate ai progetti edilizi. Le modifiche mirano a semplificare il formato della direttiva rendendola più chiara sotto il profilo giuridico, accessibile e più facile da applicare. La presente iniziativa rientra nel riesame della direttiva VIA, un processo avviato nel 2010 che mira a rafforzare la tutela ambientale nell’ambito della direttiva riducendo nel contempo gli oneri amministrativi.”

Grazie alla semplificazione della direttiva si è ottenuto quindi un testo unico legislativo di facile lettura e tradotto in tutte le lingue ufficiali dell’UE, rivedendo i testi per evitare formulazioni poco chiare.