• Articolo Londra, 26 ottobre 2011
  • Un accordo siglato a Londra

    Uk e Norvegia firmano per le rinnovabili e il CCS

  • I Ministeri dell’Energia dei due Paesi hanno siglato un accordo per aumentare la collaborazione in ambito di eco-energie e geo-sequestro del carbonio

(Rinnovabili.it) – I rappresentanti dei Ministeri dell’energia di Norvegia e Regno Unito hanno firmato oggi a Londra un accordo congiunto di collaborazione che li porterà ad incrementare  ulteriormente l’utilizzo delle fonti energetiche rinnovabili, del petrolio e del gas oltre all’impiego di tecnologie come la cattura e stoccaggio del carbonio.

Il ministro norvegese Ola Borten Moe, siglando il documento accanto al segretario per l’Energia britannico Chris Huhne, ha affermato “L’impegno è a sostegno dell’industria nello sviluppo futuro del petrolio e del gas nel Mare del Nord con la migliore tecnologia disponibile per gestire le emissioni, proteggere l’ambiente e massimizzare il recupero delle risorse”. Dall’accordo è nato inoltre l’impegno a sostenere e continuare gli sforzi per l’interconnessione tra i due paesi.

A margine dell’incontro il ministro per l’Energia Uk Charles Hendry ha dichiarato “La nostra sicurezza energetica è arricchita dagli stretti legami con la Scandinavia e con l’Europa. Come confinante del Mare del Nord il Regno Unito ha a lungo goduto di stretti legami con la Norvegia e dei benefici  basati sullo sviluppo di petrolio e gas. E le energie rinnovabili e il CCS possono essere sviluppate ulteriormente, è sempre più importante lavorare a stretto contatto anche in questi settori.”