• Articolo Londra, 8 febbraio 2013
  • Un progetto di protezione ambientale

    Uk: il governo costruisce 93 barriere anti-inondazioni

  • Per proteggere il paese dal rischio inondazioni il governo Uk ha accordato la costruzione di 93 barriere che salvaguarderanno abitazioni e imprese

(Rinnovabili.it) – Il Governo Uk ci tiene a difendere il proprio pese dagli effetti negativi del cambiamento climatico e per questo stamane ha dato il via libera alla costruzione di 93 barriere di difesa dalle inondazioni, che potrebbero verificarsi a causa dell’innalzamento dei livelli dei mari e dell’intensificarsi delle precipitazioni.

In questo modo, è stato dichiarato, vengono messe in sicurezza circa 64mila case minacciate dal climate change contribuendo all’aumento della necessità di forza lavoro e dando nuova linfa all’economia del paese.

 

Per fare un esempio ad Exeter verranno protetti soprattutto i terreni destinati a favorire lo sviluppo delle imprese, delle infrastrutture ferroviarie e delle fognature oltre che duemila nuove abitazioni portando mille posti di lavoro. “Con la costruzione di difese si andrà a liberare il potenziale economico del territorio una volta degradato dandoci la possibilità di dire che è sicuro venire a costruire in quest’area”, ha detto il segretario all’ambiente Owen Paterson. “Questo creerà posti di lavoro e farà crescere l’economia in modo da poter competere nella corsa globale.”

Il governo prevede di investire 294 milioni nella gestione del rischio di alluvioni quest’anno, con l’obiettivo di tutelare 165.000 case entro il 2015 – 20.000 in più rispetto l’obiettivo attuale.