• Articolo Roma, 22 novembre 2011
  • Da oggi fino al 31 dicembre, aperte le votazioni per il Premio 2011

    Un Personaggio per l’Ambiente

  • Tra i candidati al riconoscimento anche il prof. Giorgio Nebbia, uno dei “padri nobili” dell’ambientalismo scientifico

(Rinnovabili.it) – Torna per il terzo anno il Premio Personaggio Ambiente, il riconoscimento assegnato dai cittadini a quanti hanno svolto un ruolo di rilevanza per l’Ambiente in Italia nel 2011, attraverso la proposizione di idee, pratiche, informazioni, politiche, attività imprenditoriali. L’iniziativa, infatti, si propone di assegnare il Premio al più votato dal popolo del web tra una rosa di candidati, nel periodo compreso tra oggi, 22 novembre, e tutto il mese di dicembre, dando voce a tutte quelle persone che hanno a cuore l’ambiente intendono trasmettere, con il loro voto, un segnale di riconoscimento a quanti si sono spesi in battaglie o iniziative legate alla sostenibilità.

I nomi papabili sono stati selezionati da un Comitato Tecnico, costituito da direttori di testate giornalistiche ambientali e giornalisti ambientali, a cui quest’anno ha preso parte anche Rinnovabili.it, attraverso il direttore Mauro Spagnolo. Ad ogni componente del Comitato è spettato il compito di selezionare fino a cinque candidature. Dalla somma dei punteggi sono emersi 21 personaggi che sono da oggi sottoposti al voto popolare, attraverso il sito www.personaggioambiente.it. Ventuno grandi nomi come Wangari Maathai, biologa keniota soprannominata “la madre degli alberi, il neo ministro dell’ambiente Corrado Clini, Joan Martinez Alier, l’economista spagnolo, sostenitore della decrescita sostenibile e Giorgio Nebbia uno dei “padri nobili” dell’ambientalismo scientifico, la cui candidatura è stata presentata dal nostro quotidiano.

Con la candidatura del prof Giorgio Nebbia, – commenta Mauro Spagnolo, direttore di Rinnovabili.it – abbiamo voluto onorare un uomo dalla lunga militanza scientifica posta al servizio della sostenibilità energetica e dell’uso delle fonti rinnovabili. Un personaggio virtuoso e profondamente coerente con le proprie idee oltre che un attento testimone della storia del solare nel nostro paese”.