• Articolo Marghera, 20 settembre 2012
  • C’è tempo fino al 16 novembre per le PMI per accedere ai contributi

    Venezia: bando da 200mila euro per la green economy

  • La Camera di Commercio di Venezia ha messo a disposizione il fondo che aiuterà le imprese a ridurre l’impatto ambientale favorendo lo sviluppo delle PMI

La Camera di Commercio di Venezia, dispone l’attivazione di un bando per l’erogazione di contributi a fondo perduto a sostegno di iniziative relative ai temi della “green economy”, del risparmio energetico, dell’innovazione nell’edilizia e della riqualificazione di aree industriali (http://www.ve.camcom.gov.it/Home_BANDI.aspx).

Fino al 16 novembre 2012, dunque, le piccole e medie imprese della Provincia di Venezia potranno presentare domanda per usufruire di fondi a sostegno di iniziative riconducibili a diversi settori di investimento e in particolare per quanto riguarda la certificazione energetica ISO 50001, la misurazione d’impatto ambientale e vari interventi sull’efficienza energetica dell’attività d’impresa, per una gestione ambientale ed energetica sostenibile.

Per fornire alle imprese un panorama delle agevolazioni attive al momento sul fronte Green Economy, aiutandole a valutare in linea di massima quali tipologie di investimenti o di spese di certificazione possono essere ammessi ai benefici del bando camerale, la Camera di Commercio di Venezia organizza oggi un seminario Sostegni allo sviluppo dell’Impresa Verde: servizi e contributi per l’eco-innovazione e l’efficienza energetica presso la sede camerale di Marghera; un incontro pratico e operativo, dedicato al tema dell’eco-innovazione e fornire un quadro orientativo sui sistemi di gestione per l’ambiente e l’energia, dal punto di vista normativo con la spiegazione da parte di BSI della norma ISO 50001.

“In un mercato che impone il rispetto di leggi ambientali e il controllo dei consumi, un sistema di gestione energia garantisce risultati importanti apportando alle imprese notevoli vantaggi – osserva Luigi Brusamolino, Amministratore Delegato BSI Group Southern Europe, ente di normazione, leader mondiale nel settore della certificazione -. Dal punto di vista economico la razionalizzazione dei consumi e la riduzione dei costi rappresentano indubbi benefici; un vantaggio poi è anche la percezione dei consumatori che vedono sempre di buon occhio un marchio attento a tematiche ambientali, specie se locali.

La norma ISO 50001 è il primo standard riconosciuto a livello internazionale sul sistema di gestione dell’energia, nato per aiutare le aziende a migliorare l’efficienza energetica e aumentare la loro redditività grazie alla riduzione di CO2, favorire e creare le condizioni più adeguate al cambiamento climatico in continua evoluzione.

Aiuta le aziende ad implementare tutti i processi necessari a capire quale sia il corretto utilizzo dell’energia, a mettere in atto piani di azione, individuare gli indicatori della performance energetica, indicare le priorità e le opportunità per migliorare le prestazioni energetiche, ridurre fortemente i costi e accrescere la reputazione e visibilità dimostrando il loro impegno  per il miglioramento della sostenibilità.