• Articolo Parma , 17 ottobre 2011
  • Un convegno di importanza mondiale in svolgimento fino al 19 ottobre

    World Dairy Summit, la sostenibilità al centro del Convegno

  • Incentrato sulla sicurezza alimentare sostenibile, il Summit ha ospitato, nella giornata di apertura, le dichiarazioni del CEO di Tetra Pak, Dennis Jönsson

(Rinnovabili.it) – Si sta svolgendo a Parma il Convegno Mondiale del Latte incentrato sulla sicurezza alimentare sostenibile con l’obiettivo di garantire, assieme ad un mercato lattiero-caseario di ottima qualità, anche un comparto che sia ambientalmente e socialmente responsabile. La manifestazione, aperta fino al 19 ottobre, è l’occasione per presentare al grande pubblico le nuove tecnologie in grado di rendere il comparto più efficiente e sostenibile passando da interventi sulla politica economica alla sicurezza alimentare in generale e al rispetto per l’ambiente.

Intervenendo al vertice nella giornata di apertura Dennis Jönsson, Presidente e CEO di Tetra Pak, ha affermato che l’azienda si impegnerà a garantire la sicurezza alimentare globale a favore della sostenibilità, sottolineando i molteplici fattori che nel tempo hanno portato ad una maggiore richiesta alimentare e all’aumento dei target di sicurezza e sostenibilità come la crescita della popolazione e la necessità di proteggere le risorse dall’utilizzo irrazionale. “Questi fattori hanno creato sfide e opportunità per il nostro settore, che richiedono la collaborazione, l’innovazione e l’impegno di responsabilità aziendale, se vogliamo garantire un futuro sostenibile per il nostro settore”, ha detto ai delegati del vertice sottolineando l’importanza della collaborazione per ottenere al più presto risultati concreti che sia compatibili con la crescita industriale ed economica nel rispetto dell’ambiente. “Mentre la popolazione mondiale continua a salire, salgono le aspettative e si aggravano i problemi legati al cambiamento climatico, l’obbligo per le aziende del nostro settore di assumere un approccio allo sviluppo sostenibile e responsabile per la fornitura di cibo diventa sempre più critico” ha concluso Jönsson.