• Articolo Londra, 3 ottobre 2011
  • Parte da questo mese la nuova iniziativa dell’associazione “Keep Britain Tidy”

    A Londra i cestini dei rifiuti ti ringraziano

  • Alcuni personaggi famosi hanno prestato la voce ai nuovi cassonetti parlanti che si complimentano per ogni rifiuto buttato in modo responsabile

(Rinnovabili.it) – Una delle cose che per molti anni ha sorpreso i turisti in visita a Londra è la mancanza di cestini per i rifiuti nei luoghi pubblici, soprattutto nel centro della città. Per decisione dell’amministrazione urbana, infatti, molti dei contenitori di raccolta sono stati rimossi per motivi di sicurezza dopo l’attentato dell’IRA del 1993, lasciando solo alcuni cassonetti resistenti agli esplosivi in un numero limitato di spazi aperti o giardini. La città è ora pronta a tornare sui suoi passi e a sostenere la gestione responsabile dei rifiuti in grande stile. A partire dal 13 ottobre nella capitale e nella città di Liverpool saranno sperimentati dei nuovi cestini che, “rubando” la voce a famosi personaggi britannici, ringrazieranno chiunque vorrà far loro dono di un rifiuto. Frasi di incitamento (“Yes! Do that again!” e “Thank You Very Much“) e in alcuni casi anche brevi canzoni (“I’m singing in the bin” e “Rubbish keeps falling on my head”) registrate appositamente per l’iniziativa da attori, sportivi e cantati decreteranno il bentornato dei “rubbish bins”. L’iniziativa, parte della campagna Ama il luogo dove vivi di Keep Britain Tidy, prevede l’istallazione di 25 cestini parlanti che rimarranno nel centro londinese per due mesi prima di partire per un vero e proprio tour del Regno Unito e tornare nella  capitale in tempo per i giochi olimpici del 2012.