• Articolo Washington, 15 settembre 2011
  • Presentato il Plan EJ 2014

    Dall’Epa la Strategia di Giustizia ambientale

  • Lisa F. Garcia: “Intendiamo garantire a tutte le comunità a basso reddito l’accesso ad aria, acqua e terra pulite”

(Rinnovabili.it) – L’Environmental Protection Agency ha annunciato oggi di aver un piano strategico di “giustizia ambientale” che aiuterà a proteggere e migliorare la salute pubblica nelle comunità che soffrono a causa dell’inquinamento. La strategia, ufficialmente conosciuta come Plan EJ 2014, coprirà un arco di tempo di tre anni e si concentrerà in particolare sul miglioramento nove tematiche chiave. Nonostante non si tratti di una vera e propria normativa, il progetto dell’Epa cercherà di avanzare il fronte della giustizia ambientale attraverso lo studio scientifico e lo sviluppo di politiche e leggi. La strategia mira inoltre a fornire alle comunità le risorse per migliorare la salute pubblica e ambientale di abitanti e insediamenti urbani.
“Troppo spesso e per troppo tempo – ha commentato Lisa F. Garcia dell’agenzia – le minoranze e le comunità tribali, a basso reddito, hanno vissuto nell’ombra di alcuni dei peggiori inquinanti del nostro tempo, impedendo la diffusione del progresso nei luoghi dove crescono le loro famiglie e mandano avanti il loro business. Il rilascio del Plan EJ 2014 sottolinea l’impegno costante dell’EPA nel garantire che tutte le comunità abbiano accesso ad aria, acqua e terra pulite, concedendo agli americani una voce con cui esprimersi in questa conversazione ambientale”. Nel 2014, l’agenzia condurrà una valutazione dei progressi realizzati finora attraverso la strategia, pubblicando un rapporto sui problemi ancora aperti.