• Articolo Samarcanda, 19 settembre 2011
  • Lo studio è stato condotto da un gruppo di ricercatori della ‘Scientific and Production Association’ in Uzbekistan

    Luce laser dal sole: quando l’astronomia incontra le energie rinnovabili

  • Grazie all’utilizzo di giganteschi telescopi riflettori, il 35% dell’energia solare “catturata e riflessa” si trasformerebbe interamente in luce laser

(Rinnovabili.it) – Se un giorno qualcuno ci mettesse al corrente di un sistema in grado di generare dei raggi laser grazie al solo sfruttamento dell’energia solare, di sicuro non potremmo fare a meno di pensare (almeno per un istante) ad uno scherzo. Eppure questa tecnologia sembra essere diventata realtà grazie agli studi di un gruppo di ricercatori della Scientific and Production Association in Uzbekistan, che ha scoperto come produrre un laser ad energia solare attraverso dei giganteschi telescopi riflettori, solitamente impiegati per le osservazioni astronomiche di alta precisione. Secondo i dati dei ricercatori, attraverso questo sistema le performance del processo di conversione garantiscono addirittura che il 35% dell’energia solare “catturata e riflessa” si trasformi interamente in luce laser (rispetto ad una stima dell’1-2% di rendimento raggiunto da analoghi dispositivi già esistenti).
Le future applicazioni di questa ricerca, oltre a trovare spazio nella sintesi, su larga scala, di nanostrutture e nano particelle, (considerate a loro volta delle tecnologie modernissime ed impiegate anche nel settore fotovoltaico), sarà certamente in grado di rivoluzionare le future centrali solari, sia in termini di efficienza che di costi.