• Articolo Roma, 11 febbraio 2013
  • Un evento presentato dal Ministro Clini

    “L’Italia che sceglie l’ambiente” fa bene anche all’economia

  • Si è svolto a Roma il convegno di presentazione dei risultati dei progetti green intrapresi dalla San Benedetto e da Lefay Resorts dopo l’adesione al progetto del Minambiente per il calcolo dell’impronta ambientale

(Rinnovabili.it) – Si è svolto con successo giovedì 7 febbraio il convegno “L’Italia che sceglie l’ambiente” al quale hanno preso parte Acqua Minerale San Benedetto e Lefay Resorts, affiancati dal proprio advisor di comunicazione Gruppo Rem, esperto di green consultancy.

L’evento, presentato dal Ministro dell’Ambiente Corrado Clini, ha voluto fare il punto della situazione ascoltando l’esperienza di due dei primi gruppi ad aver preso parte all’iniziativa del Minambiente in tema di controllo dell’inquinamento. Le due aziende stanno infatti da tempo monitorando le proprie emissioni di gas ad effetto serra con l’obiettivo di ridurre l’impatto delle attività. Al convegno quindi San Benedetto e Lefay Resort hanno rappresentato l’esempio italiano dell’imprenditorialità attenta all’ambiente e all’impatto ecologico della catena di produzione e dell’intero ciclo di vita del prodotto descrivendo le conseguendo di un nuovo approccio sul settore turismo e delle acque minerali presentando al pubblico le case history e i primi risultati dei progetti.

Al momento il progetto del Ministero dell’Ambiente ha raccolto adesioni volontarie di oltre 70 aziende che operano in diversi settori industriali che hanno a tema uno stesso obiettivo: la riduzione del proprio impatto ambientale. Grazie alla collaborazione tra aziende e governo oltre alla riduzione dell’inquinamento si spera anche in una valorizzazione dei diversi comparti produttivi andando a rafforzare le azioni contenute nel Protocollo di Kyoto e andando incontro a quanto richiesto dal pacchetto climatico 20-20-20.