• Articolo Roma, 20 aprile 2015
  • Si è parlato di edilizia sostenibile, green jobs, spreco alimentare

    Oltre 25 mila persone all’Earth Day Italia

  • Si è concluso domenica Earth Day Italia, l’evento nazionale legato alla giornata mondiale per la Terra indetta dalle Nazioni Unite

Oltre 25 mila persone all'Earth Day Italia

 

(Rinnovabili.it) – Due giornate ricche di manifestazioni, laboratori, incontri e concerti per sensibilizzare sulle tematiche ambientali. Si è concluso ieri Earth Day Italia, la Giornata della Terra svoltasi dentro Villa Borghese, a Roma, nella cornice dell’evento globale lanciato negli anni ’70 dalle Nazioni Unite.

Si è parlato di green jobs con la UIL, la Regione Lazio e l’Anev, che hanno mostrato ai giovani le opportunità di lavoro offerte dalla Green Economy. Sono state lanciate anche delle start-up green innovative sul turismo sostenibile e sulla riduzione degli sprechi alimentari.

 

Oltre alle produzioni amiche dell’ambiente, si è parlato anche di costruzione: CDO, Cittadinanzattiva e l’Istituto Nazionale di Bioarchitettura hanno spiegato l’importanza dell’edilizia sostenibile insieme al direttore di Rinnovabili.it, Mauro Spagnolo.

Il mondo ecclesiale ha aderito alla manifestazione con un annuncio per tutti i fedeli: il lancio, per l’8 novembre, di una grande marcia per il Creato che partirà dal Colosseo fino a piazza San Pietro, con l’intento di testimoniare l’importanza della questione ambientale in vista della prossima COP21 di Parigi.

Il Villaggio per la Terra, allestito a Villa Borghese, ha accolto migliaia di famiglie e bambini: 200 di loro sono stati premiati per i lavori sullo spreco del cibo che hanno presentato nel concorso ideato da Earth Day Italia.

Altri 1.000 bambini, invece, sono stati introdotti alla conoscenza delle stelle dall’Istituto Nazionale di Astrofisica con il suo planetario gonfiabile e i telescopi. Due aree sportive a cura del CSI Roma – hanno permesso ai piccoli qualche sgambata sui terreni di gioco.

 

Oltre 25 mila persone all'Earth Day Italia2

 

La sera di domenica la manifestazione si è chiusa con il concerto per la Terra, che ha fatto da cornice all’intera manifestazione. Dee Dee Bridgewater, cantante statunitense ambasciatrice della FAO dal ’99, ha lanciato un messaggio per salvare le foreste e offerto un tributo a Pino Daniele, testimonial di Earth Day Italia nel 2010.

«Siamo davvero molto soddisfatti – ha detto il presidente di Earth Day Italia, Pierluigi Sassi – La gente ha risposto con entusiasmo al nostro appello finalizzato alla salvaguardia del Pianeta e soprattutto al futuro dei nostri figli. Abbiamo stimato che nel corso delle due giornate siano state circa 25.000 le persone che hanno preso parte ai numerosi eventi in calendario. L’energia di Earth Day ha attraversato il pianeta da Capo Nord a Città del Capo, da Washington a Roma. La tutela del Pianeta risale la classifica delle priorità di ogni cittadino. Il nostro impegno si rivolge ora all’urgenza di trasformare questa grande convinzione in azioni quotidiane concrete da parte di ognuno».

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *