• Articolo Firenze, 13 gennaio 2012
  • L’evento, in programma oggi a Palazzo Medici Riccardi, è stato organizzato da ‘Amici della Terra Toscana’

    A Firenze, un convegno sulle rinnovabili termiche

  • Nel corso dell’appuntamento, alcuni esperti hanno illustrato le loro idee ed analisi sulle nuove forme di incentivazione del settore da proporre al Governo

(Rinnovabili.it) – Un appuntamento per discutere sull’attuale stato dell’arte delle FER termiche e sulle prospettive di sviluppo di questa filiera in Toscana – è stato questo in sintesi il tema principale del convegno in programma oggi a Firenze -organizzato da Amici della Terra Toscana, in collaborazione con la Regione Toscana e la Provincia di Firenze – dove alcuni esperti hanno illustrato le loro idee ed analisi sulle nuove forme di incentivazione del settore da proporre successivamente al Governo. “Al centro del dibattito – ha sottolineato Sergio Gatteschi, presidente degli Amici della Terra della Toscana – c’è la proposta di attivare incentivi per le rinnovabili termiche e per gli interventi di efficienza energetica necessari per realizzare gli obiettivi al 2020 di rinnovabili e di risparmio energetico dell’Italia”.

Durante l’evento sono state inoltre diffuse tutte le informazioni (per i cittadini e le PMI) sulle possibilità di risparmio (tra incentivi e detrazioni fiscali) derivanti dall’uso del solare termico, biomasse, geotermia, pompe di calore e sulle loro possibili applicazioni. “Correggere la rotta sulle politiche per le rinnovabili è indispensabile” – ha aggiunto Gatteschi – “Sono infatti a portata di mano alternative tecnologiche in campo energetico che possono offrire opportunità di un reale sviluppo per l’economia italiana, basate sulle rinnovabili termiche e sull’efficienza energetica, settori in cui l’industria italiana presenta posizioni di primato”.