• Articolo Napoli, 30 marzo 2017
  • Dal 30 marzo al 1 aprile 2017

    Apre EnergyMed 2017: Napoli capitale delle tecnologie sostenibili

  • Torna a Napoli, per la decima edizione, EnergyMed, l’evento leader del Centro Sud Italia sull’energia, il riciclo e la mobilità sostenibile

EnergyMed Napoli

 

 

(Rinnovabili.it) – Dopo nove anni di successi, EnergyMed, l’evento leader del Centro Sud Italia sull’energia, il riciclo e la mobilità sostenibile, è pronto a trasformare ancora una volta Napoli nella capitale delle tecnologie sostenibili. Si apre oggi in fatti la decima edizione della fiera-convegno realizzata da ANEA e promossa dal Comune di Napoli, con il supporto di E-distribuzione, Napoletanagas e Mostra d’Oltremare.  Ed è ovviamente proprio alla Mostra d’Oltremare che fino al 1 aprile si potranno scoprire tutte le novità che caratterizzano il comparto delle rinnovabili, dell’efficienza energetica (“EnerEfficiency”), dei servizi e prodotti innovativi per una corretta gestione integrata dei rifiuti (“Recycle”), della mobilità sostenibile (“Mobility”) e da quest’ anno, dell’automazione negli edifici intelligenti (“Automation”).

 

L’area espositiva

Nell’area speciale Eco-Condominio, dedicata a tutti gli attori interessati (amministratori, associazioni di settore, ascensoristi, ditte di manutenzione, terzi responsabili, ESCO, imprese di servizi e prodotti per la contabilizzazione del calore e l’efficienza energetica nell’edilizia), sarà tracciato il percorso che conduce all’efficacia in termini di riqualificazione energetica, anche alla luce della proroga, al 30 giugno 2017, del termine di installazione degli impianti di contabilizzazione del calore per tutti i condomìni dotati di impianto centralizzato, e delle ultime novità della Legge di Bilancio 2017.

 

Altrettanto spazio sarà dedicato all’area Recycle e, in particolare, al recupero degli oli alimentari esausti e alla loro trasformazione in biodisel. Con un occhio attento alle risorse naturali, vengono presentate tutte le novità nel settore dei servizi e prodotti utili per un’adeguata gestione del ciclo completo dei rifiuti. Sarà approfondito, inoltre, il tema del compostaggio, anche alla luce dell’approvazione da parte del Consiglio Regionale della Campania, per il piano di realizzazione di 12 nuovi impianti di compostaggio come percorso virtuoso che apre la strada per l’utilizzo della FORSU in impianti di piccole dimensioni.

 

Nell’area Mobility in mostra veicoli e soluzioni per la mobilità del futuro, con bici elettriche di ultima generazione, a idrogeno, pieghevoli, per fuoristrada e pista con motori di alta potenza, a pedalata assistita, anche dotate di sidecar per il trasporto di bambini o animali domestici, auto ibride, cartucce ricaricabili per la mobilità sostenibile a idrogeno, e tutta la gamma di servizi e componentistica per i veicoli ad emissione zero.

 

Infine EnergyMed si arricchisce del nuovo settore “Automation”. Nell’area dedicata sarà possibile conoscere le recenti evoluzioni dell’automazione che permette alle aziende di rimanere competitive sul mercato globale. Attenzione alla “Building Automation” che anima edifici intelligenti nei quali la vivibilità è migliorata dalla gestione integrata degli impianti tecnologici e dal controllo sulla regolarità delle funzioni, e all’”Industrial Automation” che, invece, garantisce la precisione e la qualità dei prodotti, grazie a sistemi di controllo che prevedono la minimizzazione dell’intervento umano e la riduzione dell’errore.

 

energymed pannello

 

Meeting e convegni

Non mancheranno convegni e meeting di progetti europei, con il rafforzamento delle attività di internazionalizzazione affidato all’ICE nell’ambito del Piano Export Sud grazie ad uno spazio B2B dedicato alle imprese che vogliano incontrare aziende e centri di eccellenza con 38 delegazioni estere provenienti da Albania, Algeria, Arabia Saudita, Bosnia, Bulgaria, Cina, Croazia, Egitto, Macedonia, Marocco, Romania, Serbia, Tunisia e Turchia. E ancora premi, iniziative speciali e aree tematiche specializzate (eco-condominio, atenei e mercato libero energia) affiancheranno i settori più innovativi del comparto green che caratterizzano l’edizione 2017.

 

Il ricco programma si apre oggi con il convegno inaugurale  intitolato “Le opportunità dei Finanziamenti nazionali e della Nuova Programmazione dei Fondi Europei 2014 – 2020” che nasce dall’idea di descrivere ed esplorare i sistemi per finanziare e realizzare progetti di risparmio energetico. L’incontro vedrà la partecipazione di rappresentanti delle istituzioni nazionali (Agenzia della coesione, Gse, Enea ecc.), contact point nazionali ed esperti del settore e fornirà informazioni utili sui passaggi da compiere, i progetti che possono essere proposti, le modalità e le tempistiche di partecipazione con l’obiettivo di creare le migliori sinergie e sviluppare idee originali. Nella ricca agenda di convegni, anche il nuovo codice degli appalti, il mondo del metano, il settore delle costruzioni e gli impianti per il risparmio energetico, i fondi per le imprese del sud, il fotovoltaico, il recupero dei rifiuti, i fondi per l’illuminazione, la contabilizzazione e la climatizzazione.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *