• Articolo Copenhagen, 22 marzo 2012
  • L’evento è stato organizzato dal Comitato delle Regioni

    Apre i battenti il Summit UE delle Città

  • Per due giorni, sindaci e presidenti regionali dei 27 Stati membri, insieme a importanti architetti e urbanisti, condivideranno esperienze e opinioni sul tema di sviluppo sostenibile

(Rinnovabili.it) – Oggi e domani, in occasione del vertice europeo organizzato dal Comitato delle Regioni (CdR) a Copenhagen, oltre 300 sindaci e presidenti di regioni s’impegneranno a promuovere un modello di sviluppo urbano sostenibile in grado di porre l’Unione europea in prima linea nella lotta contro gli effetti del cambiamento climatico. Sotto il titolo Il tessuto urbano europeo del ventunesimo secolo, il quinto vertice delle città europee e delle Regioni creerà un ampio spazio di discussione sulle dinamiche urbane, la governance europea e il ruolo chiave degli enti locali e regionali nella transizione verso un’economia verde.

“Crediamo che l’Europa debba contare sulle proprie città per riprendersi la leadership in materia di sviluppo sostenibile a livello mondiale. Questo è l’obiettivo del vertice, dal momento che possiamo vantare un modello urbano unico che ha dimostrato la capacità di città e regioni di rinnovare continuamente se stesse come luoghi in cui vivere e di impegnarsi in scambi economici, sociali, intellettuali, culturali e politici”, ha commentato alla vigilia del summit il presidente del CdR Mercedes Bresso“La transizione verso un’economia verde, tuttavia, richiederà un adeguato finanziamento, lo sviluppo di politiche adeguate e di innovativi sistemi finanziari che coinvolgano partner locali, banche, aziende private e della società civile”.

Per due giorni, sindaci e presidenti regionali dei 27 Stati membri, insieme a importanti architetti e urbanisti, condivideranno esperienze e opinioni, al fine di assicurare alle questioni urbane uno spazio di maggior rilievo nell’agenda europea. L’obiettivo sarà anche quello di garantire che lo sviluppo urbano sostenibile ed integrato non resti un “pio desiderio”, ma divenga una realtà viva per tutti i cittadini comunitari. Il vertice sarà inoltre accompagnato da una mostra che illustrerà le migliori pratiche di sviluppo sostenibile in 30 città e regioni dell’Unione.