• Articolo Roma, 20 giugno 2016
  • Auto elettriche “special edition”, full optional per zero emissioni

  • Enel presenta l’edizione limitata di Mercedes-Benz Classe B electric drive e della Nissan Leaf. Così nascono gli ambasciatori della mobilità elettrica

147305_5_8

 

(Rinnovabili.it) – Anche la mobilità elettrica ha la sua ‘special edition’. Anzi, ne ha due, nate dalla nuova  partnership tra Enel e due big dell’automotive mondiale. Parliamo di Mercedes-Benz e Nissan che hanno presentato oggi gli accordi di co-marketing stipulati con l’operatore italiano. Primo progetto mai realizzato in questo senso e a completo appannaggio del mercato italiano, l’incontro tra queste realtà si è concretizzato nelle edizioni limitate di Classe B electric drive e di Leaf 100% elettrica, rispettivamente della casa tedesca e di quella giapponese, con il logo dell’utility. L’obiettivo di questo matrimonio di marchi, spiegano le dirette interessate, è quello di creare un gruppo di ambasciatori della mobilità elettrica, che mostri anche come i due settori – automotive e utility energetiche – debbano oggi necessariamente parlare un unico linguaggio.

 

Ecco perchè oltre alle attività congiunte con Mercedes-Benz e Nissan per la promozione delle vetture in edizione limitata, Enel svilupperà delle azioni di marketing ad hoc per diffondere l’utilizzo delle auto elettriche anche agli oltre 32mila dipendenti del Gruppo elettrico in Italia. E Non solo.

 

Come spiega Ernesto Ciorra, Direttore Innovazione e Sostenibilità di Enel: “In Italia cresce la voglia di guidare elettrico e Enel è impegnata nello sviluppo di una rete di ricarica, diffusa su tutto il territorio, che permetta a chiunque di girare in lungo ed in largo il nostro Paese con la certezza che lungo la strada troverà, quando ne avrà bisogno, una colonnina per ricaricare la propria auto velocemente: in circa 20 minuti, il tempo di una sosta in un’area di servizio”. Ciorra ha anche anticipato l’intenzione della società di lanciare “un piano per dotare la rete autostradale nazionale di colonnine elettriche” per diffondere la mobilità a zero emissioni da Nord a Sud del Paese, “nei prossimi mesi”. Ogni postazione avrà tre punti di ricarica da 22 kW, ma per sapere numero di colonnine, costi del progetto e date definitive si dovrà aspettare fine giugno quando Enel avrà in mano i risultati di uno studio affidato al Politecnico d Milano.

Auto elettriche “special edition”, full optional per zero emissioni

“Col lancio delle Enel Edition Mercedes-Benz Classe B Electric Drive e Nissan LEAF 100% elettrica diventiamo la prima azienda nel mondo delle utilities a definire accordi con case automobilistiche per lo sviluppo di un’auto elettrica in un’edizione speciale – aggiunge Nicola Lanzetta, Responsabile Mercato Italia di Enel. “La mobilità elettrica non è più uno strumento a disposizione di pochi appassionati ma è sempre più un’alternativa valida soprattutto per chi vuole spostarsi in maniera sostenibile”.

 

A saldare il rapporto tra Nissan ed Enel in realtà ci aveva già pensato la sperimentazione britannica della tecnologia V2G che permette alle auto elettriche di integrarsi completamente alla rete nazionale contribuendo alla sua capacità di gestire energia rinnovabile in modo più efficiente ed economico. Il progetto verrà realizzato nel Regno Unito installando e collegando 100 unità V2G in 100 siti predefiniti con privati e gestori di flotte aziendali di Nissan LEAF e del van elettrico Nissan e-NV200.

Un Commento

  1. Lazzari Adriano
    Posted luglio 19, 2016 at 12:17 pm

    bellissimo articolo bravi

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *