• Articolo Gorizia, 22 febbraio 2012
  • Il Tour è stato patrocinato dal Ministero dell’Ambiente, dal MSE e dall’Ance

    Azero Tour 2012: a marzo si concludono i seminari di eco-edilizia

  • Dal 31 gennaio scorso in quasi 60 città italiane sono state illustrate normative, soluzioni tecnologiche e progettuali per la costruzione di edifici a basso consumo

(Rinnovabili.it) – Si concluderanno a marzo i sessanta convegni dal titolo “Progettare e costruire edifici a energia quasi zero” – il ciclo di seminari dell’Azero Tour (promosso dal gruppo distributori edili indipendenti “BigMat” e dalla Edicom Edizioni) che lo scorso 31 gennaio, partendo da Gorizia, ha illustrato in quasi 60 città italiane le normative, le soluzioni tecnologiche e progettuali per costruire edifici a basso consumo. Partendo dalla direttiva europea 2009/28/CE sull’efficienza energetica dell’edilizia, il Tour si è quindi rivolto specificatamente ai progettisti e agli operatori di settore nell’intenzione di chiarificare maggiormente il quadro generale introdotto dalle normative UE al 2020, in merito alla diminuzione delle emissioni di CO2, alla riduzione del consumo di energia e alla copertura del consumo energetico attraverso fonti rinnovabili.

Obiettivo dei seminari, sarà inoltre quello di fornire delle soluzioni concrete sulla progettazione e la realizzazione di una casa a “zero energia”, (dalle tecnologie ai costi e ai materiali da utilizzare) grazie anche alla presenza, al tavolo delle conferenze, di relatori, docenti universitari, esperti delle pubbliche amministrazioni e tecnici specializzati. Il Tour è stato patrocinato dal Ministero dell’Ambiente, dello Sviluppo Economico, dell’Ance e degli Ordini e Collegi professionali di pertinenza, oltre del sostegno di Intesa San Paolo: anche grazie a questo si prevede un’opera di divulgazione culturale e tecnica che andrà a coinvolgere oltre 12mila operatori, ma con una ricaduta informativa generale che coinvolgerà centinaia di migliaia di operatori.