• Articolo Roma, 14 febbraio 2018
  • Torna Biogas Italy, il summit del biogas e del biometano

  • Si apre oggi la due giorni con i massimi esperti nazionali e internazionali del settore per fare il punto su energia, agricoltura e sviluppo sostenibile

Biogas Italy 2018

 

Biogas Italy 2018, la rivoluzione agroenergetica parte da Roma 

(Rinnovabili.it) – C’è un elemento oggi in Italia che è in grado di collegare tenere assieme gli obiettivi nazionali su energia, agricoltura, sviluppo sostenibile e lotta ai cambiamenti climatici. Si tratta del biogas, la cui industria è oggi seconda in Europa e quarta nel mondo. Per analizzarne le potenzialità e soprattutto accelerarne lo sviluppo, soprattutto sul fronte della produzione di biometano, il Consorzio Italiano Biogas  (CIB) in collaborazione con Ecomondo Key Energy, ha organizzato a Roma per oggi e domani, il summit Biogas Italy 2018 (http://www.biogasitaly.com). L’appuntamento ha scelto per questa quarta edizione il titolo “Back to Earth. The agricultural revolution to stop climate change”, in riferimento all’apporto che il settore agroenergetico italiano è in grado di dare alla questione climatica.

 

Come spiega Piero Gattoni, presidente del CIB, il biometano, ottenuto dalla purificazione e upgrading del biogas, può svolgere un  ruolo importante nella decarbonizzazione economica. Chimicamente indistinguibile dal combustibile fossile è in grado di sfruttare le infrastrutture di distribuzione già esistenti “operando un efficace greening della rete del gas”.

 

Attualmente nel paese sono operativi oltre 1.500 impianti di biogas (di cui circa 1200 solo in ambito agricolo) la cui capacità è equivalente a 2,4 miliardi di metri cubi di gas naturale. Ma se mettessimo a frutto tutto il potenziale nostrano, potremmo ottenere fino a 10 miliardi di metri cubi di biometano nei prossimi 12 anni. Ossia circa il 12-13% dell’attuale fabbisogno annuo di gas. Per poter liberare questa potenzialità mancano però diversi elementi cruciali: in primis, il decreto Biometano Bis, in fase di valutazione da parte della Commissione Europea, quindi i nuovi provvedimenti ministeriali per lo sviluppo delle fonti rinnovabili per gli anni 2017-2020.

 

“In particolare – commenta Gattoni – è necessario supportare lo sviluppo di piccoli impianti di biogas, specialmente quelli a servizio delle aziende zootecniche, per permettere di mitigare gli impatti ambientali e di accrescere la competitività del settore primario”.

 

In questo contesto, Biogas Italy 2018 riunirà i massimi esperti nazionali e internazionali del settore per fare il punto della situazione. Si partirà dall’analisi del modello italiano, indagando con un team di scienziati internazionali coordinati dal professor Bruce Dale della Michigan State University, le buone pratiche nostrane e la loro esportabilità. Il secondo giorno sarà dedicato invece il ruolo del gas come strumento di greening della nostra economia.

Biogas Italy potrà essere seguito in streaming direttamente dal sito www.biogasitaly.com o dalla pagina Facebook CIB-Consorzio Italiano Biogas.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *