• Articolo Bruxelles, 3 ottobre 2011
  • La conferenza dell'UNFCC durerà dall’1 al 7 ottobre

    Cambiamenti climatici: l’Ue cerca una risoluzione con i negoziati di Panama

  • L’obiettivo di questo ‘ciclo di incontri’ è quello di fornire ai leader mondiali un programma chiaro su cui confrontarsi in vista del vertice ONU sul Clima che inizierà a novembre a Durban

(Rinnovabili.it) – Con l’incontro di Panama, l’Unione Europea sta cercando a tutti i costi di preparare – insieme ad un gruppo di “esperti internazionali” – un testo di risoluzione dei negoziati sulla lotta ai cambiamenti climatici, in grado di dare ai leader mondiali un programma chiaro su cui confrontarsi in vista del vertice ONU sul Clima che inizierà nel mese di novembre a Durban, in Sud Africa.

In particolare, durante la conferenza della convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCC) – che durerà dall’1 al 7 ottobre – l’UE vorrebbe concordare una “tabella di marcia” per l’appuntamento di Durban attraverso un accordo quadro globale sul clima che sia giuridicamente vincolante e che goda di un’ampia partecipazione internazionale.

Inoltre, in questi giorni si dovrebbero anche risolvere le questioni lasciate in sospeso durante il vertice dell’anno scorso a Cancun, come ad esempio la creazione di nuovi meccanismi che regolino il sistema “emission trading” e l’introduzione di azioni che implementino il controllo delle emissioni prodotte dai trasporti aerei e dalla navigazione internazionale.