• Articolo Roma, 24 maggio 2017
  • CETRI Educational Awards: il futuro del Pianeta nelle idee dei più giovani

  • Si terrà a Roma, il prossimo lunedì 29 maggio, l’edizione 2017 del riconoscimento promosso da CETRI-TIRES. Ad accompagnarlo anche il Premio Speciale Rinnovabili.it

CETRI Educational Awards

 

Conto alla rovescia verso i CETRI Educational Awards 2017

(Rinnovabili.it) – E’ tutto pronto per i CETRI Educational Awards 2017, i riconoscimenti promossi dal CETRI-TIRES, il centro studi europeo sulla terza rivoluzione industriale, per portare alla luce le idee sostenibili più innovative e promettenti partorite dai licei italiani. Dal 2010 – anno della fondazione di CETRI-TIRES a Roma e Bruxelles – il presidente Angelo Consoli, il coordinatore nazionale Antonio Rancati e il consiglio direttivo con il comitato scientifico promuovono diverse attività per riunire cittadini ed esperti in vari settori delle scienze economiche, tecniche e sociali per condividere la visione del modello energetico proposto da Jeremy Rifkin: distribuito, interattivo e soprattutto democratico. E sono questi anche i principi a cui si sono ispirati i tre progetti vincitori del CETRI Educational Awards; selezionati dal coordinamento nazionale delle attività di formazione tra le diverse iniziative che l’associazione segue annualmente, i premiati si sono guadagnati la vittoria grazie alle loro peculiari caratteristiche dei loro progetti che rimandano direttamente a mission e valori proposti nella teoria della terza rivoluzione industriale di Rifkin.

 

Dopo il successo dello scorso anno, gli awards tornano a Roma per segnalare tre nuove scuole e lo sguardo “verde” dei loro ragazzi. I vincitori si troveranno il prossimo lunedì 29 maggio, alle ore 15, presso la Sala Capitolare del Senato della Repubblica per la consegna dei premi, tre opere d’arte, disegnate e realizzate da altrettanti artisti italiani.

 

E per il secondo anno di fila ad accompagnare i CETRI Educational Awards ci sarà anche il quotidiano Rinnovabili.it. La testata on line, diretta da Mauro Spagnolo, consegnerà nell’occasione la seconda edizione del Premio Speciale Rinnovabili.it, creato per valorizzare i nuovi linguaggi e forme della comunicazione ambientale. Un riconoscimento che prosegue idealmente il percorso iniziato lo scorso anno con Chiara Andrich e Giovanni Pellegrini, registi di “Bring The Sun Home”, il docufilm che racconta il viaggio-esperienza di alcune donne provenienti da sperdute zone rurali e isolate dell’America del Sud per arrivare in India e diventare vere e proprie “ingegnere solari”. E che continua in questa edizione 2017 con un altro gioiello del settore documentaristico: Diman (Domani) lungometraggio del 2015 dei registi, Cyril Dion e Mélanie Laurent.

 

>>Leggi anche: Diman, il film che racconta come evitare la catastrofe ecologica<<

Il film racconta un viaggio, quello intrapreso dai due registi francesi, assieme ad una troupe di quattro persone per svolgere un’inchiesta in dieci paesi del mondo e scoprire che cosa potrebbe provocare questa catastrofe, ma soprattutto come evitarla. Durante il tragitto, hanno incontrato i pionieri della rivoluzione ecologica, energetica e sociale, documentandone i successi e tracciando un quadro di quello che potrebbe essere il mondo di domani: dalla scrittrice Vandana Shiva al giurista Olivier de Schutter, dall’ingegnere energetico Thierry Salomon all’agricoltore filosofo Pierre Rabhi, dall’economista Bernard Lietaer all’architetto Jan Gehl.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *