• Articolo Roma, 16 luglio 2012
  • In occasione della Settimana europea della mobilità sostenibile

    Chi sceglie la bici merita un premio

  • La Fiab “coccolerà” con un piccolo presente quanti dal 16 al 22 settembre sceglieranno la mobilità dolce per muoversi nella propria città

(Rinnovabili.it) – La Settimana Europea della Mobilità Sostenibile chiama ogni anno i cittadini europei a dare un importante segno sul fronte trasporti impegnandosi a lasciare almeno un giorno, il 22 settembre, a casa la propria macchina. Fra le alternative possibile per celebrare la Settimana Ue, è la bici quella calorosamente sostenuta Fiab, Federazione Italiana Amici della Bicicletta che ancora una volta organizza per gli italiani una speciale campagna nazionale. Dal16 al 22 settembre “Chi sceglie la bicicletta merita un premio!” ricompenserà quei cittadini che sceglieranno di muoversi in città in bicicletta nelle città che aderiscono all’iniziativa. Come funziona lo spiega la stessa FIAB: “Per ringraziare tutti quelli che hanno scelto la bicicletta le associazioni FIAB offriranno regali a tutti i ciclisti che, una mattina di questa settimana, attraverseranno i varchi d’ingresso delle loro città. In genere offriranno ai ciclisti un cioccolatino con il logo FIAB In bici x l’ambiente. In alcune città verranno regalati altri oggetti o buoni sconto per colazioni, l’importante è ringraziare e “coccolare” chi va in bicicletta perché con il suo gesto migliora la vita di tutti!”

Le operazioni di “bike watching”, vale a dire osservazione e conteggio dei ciclisti hanno dcretato i buoni risultati del 2011 e delle trenta città che hanno preso parte alla campagna, mentre le associazioni FIAB hanno distribuito e raccolto il questionario “raccontaci come usi la bici” i cui risultati verranno resi noti quest’anno. “In tutti i casi, dove il conto è stato fatto – dichiara Antonio Dalla Venezia, presidente FIAB – il risultato finale è stato superiore ad ogni previsione e in alcune città la comunicazione è servita ad attirare l’attenzione dell’amministrazione comunale sulle potenzialità della mobilità ciclistica e sulle politiche da mettere in campo a vantaggio per tutti”.