• Articolo Roma, 9 novembre 2011
  • Il Convegno sarà in programma alla fiera di Roma dal 10 al 12 novembre

    Clima Expo 2011: gli scenari sostenibili delle nuove eco-tecnologie

  • Durante la manifestazione verranno organizzati workshop tematici e aree dimostrative dedicate alle più recenti tecnologie ‘verdi’

(Rinnovabili.it) – Un maxi appuntamento che “approfondirà tutti gli aspetti relativi alla climatizzazione, riscaldamento, idronica e rinnovabili”, in cui verranno presentate le principali innovazioni tecnologiche legate al risparmio energetico e alla sostenibilità – è questo, in sintesi, il programma generale del convegno “Clima Expo 2011” che, a partire da domani (fino al 12 novembre), ospiterà presso il polo fieristico di Roma una serie di iniziative dedicate all’approfondimento tecnico dei nuovi eco-impianti di piccola e media taglia.

In particolare, durante la manifestazione verranno allestite delle aree dimostrative che, attraverso delle vere e proprie esibizioni pratiche (principalmente rivolte agli “addetti ai lavori”), affronteranno in modo diretto alcuni focus relativi ai vantaggi applicativi dei più recenti dispositivi tecnologici come, ad esempio, ‘ECOSOLARE’, (un focus dedicato alle tecnologie che utilizzano e sfruttano l’energia solare), ‘ECOFUOCO’ (incentrato sulle innovazioni del riscaldamento ecologico) e l’area ‘SOSTENIBILITÁ ENERGETICA’ (dove verranno presentati progetti, impianti e tecnologie per la produzione integrata di energia da fonti alternative, risparmio energetico e reti distributive intelligenti). Un’altro aspetto interessante di Clima Expo 2011 sarà sicuramente la presenza di alcuni importanti workshop tematici che, nel corso dell’appuntamento, accenderanno il dibattito sui temi della sostenibilità e del risparmio energetico: la conferenza ENEA su “Lo scenario italiano nel settore delle energie rinnovabili e applicazioni” (in programma l’11 novembre) sarà, proprio in quest’ottica, l’evento di punta in cui si affronteranno i risultati raggiunti finora dal progetto Qualicert – il programma comunitario “nato dall’esigenza di individuare e condividere, in tutti i 27 paesi europei, gli schemi di qualificazione delle competenze per gli installatori di impianti alimentati da fonti rinnovabili di energia di piccola e media taglia, come il solare termico a bassa temperatura, il solare fotovoltaico, le pompe di calore, le biomasse e la geotermia.”