• Articolo Milano, 4 dicembre 2012
  • Un evento che si svolgerà presso il Palazzo delle Stelline

    CompraVerde–Buy Green dà il via alla sesta edizione

  • Domani e dopodomani gli attori del green procurement e il mondo degli acquisti verdi si riuniranno a Milano per la nuova edizione del Forum internazionale degli Acquisti Verdi

(Rinnovabili.it) – Aprirà i battenti domani a Milano CompraVerde – Buy Green, il Forum Internazionale degli Acquisti Verdi che chiuderà poi giovedì 6 dicembre.

Un evento giunto alla sua sesta edizione che da anni coniuga gli interessi del green procurement, sia pubblico che privato, mettendo in contatto domanda e offerta e spaziando dai progetti alle strategie fino ai beni e ai servizi.

Promossa da Coordinamento Agende 21 Locali Italiane, Regione Lombardia, Ecosistemi e Adescoop – Agenzia dell’Economia Sociale, l’iniziativa mira a diffondere l’importanza e il valore degli acquisti verdi per promuovere il contatto e la conoscenza tra le parti e stimolare la comunicazione tra i diversi settori, cercando anche di favorire la produzione e la commercializzazione dei prodotti a basso impatto ambientale.

 

Oltre alla mostra l’edizione numero sei dell’evento dà anche spazio alla Borsa degli Acquisti Verdi e da un intenso programma culturale di supporto che spiega e avvicina i consumatori e gli operatori di settore alla Green Economy. Di rilievo anche le iniziative speciali come come il Premio CompraVerde per il miglior bando verde e la migliore politica di GPP realizzata, il Premio MensaVerde per il miglior servizio di mensa pubblica o privata a basso impatto ambientale, il Premio Vendor Rating e Acquisti Sostenibili e la serie di incontri formativi “GPP dalla A alla Z”, con accesso gratuito a tutti gli eventi.

 

“La mission dell’evento è da sempre quella di mettere in contatto aziende private ed enti pubblici che puntano concretamente alla green economy, l’unico settore che sta dimostrando di reggere l’impatto negativo della crisi economica” spiega Silvano Falocco, coordinatore dell’evento. “Se è vero che un decreto impone che una parte degli acquisti delle PA debbano avere caratteristiche di sostenibilità ambientale, è anche vero che l’esigenza di trovare soluzioni etiche ed ecologiche è sempre più pressante e travalica le mere esigenze di assolvimento degli obblighi di legge. Negli anni abbiamo tracciato il solco e vogliamo che anche questa edizione di CompraVerde sia lo spazio più utile per continuare a coltivare tale necessità”.