• Articolo Genova, 14 maggio 2012
  • La nuova Assemblea Nazionale è in programma il 14 e 15 maggio a Genova

    Da ‘Fillea Cgil’, road-map per sostenibilità e sviluppo

  • La riunione focalizzerà il dibattito sulla nuova stagione dei contratti di lavoro dal punto di vista della “compatibilità” sociale ed ambientale

(Rinnovabili.it) – Una vera e propria “road-map” per la ridefinizione dei criteri di sostenibilità e sviluppo in Italia nel settore dell’edilizia – è questo, in sintesi, il tema di confronto più interessante della nuova Assemblea Nazionale della Fillea Cgil, (in programma oggi e domani a Genova) che analizzerà la prossima stagione dei contratti di lavoro dal punto di vista della “compatibilità” sociale ed ambientale. In particolare, il sindacato si concentrerà sul rilancio di 4 obiettivi strategici per il Paese: ricerca di nuove priorità di sviluppo, attuazione di un Piano per il Sud, sostegno alla riqualificazione energetica degli edifici, riprogrammazione dei “consumi” di imprese e filiere produttive.

Partendo quindi da questi punti, la Cgil analizzerà –  attraverso il suo Osservatorio Territorio e Aree urbane– le principali questioni legate ad un uso diverso e più sostenibile del territorio nazionale, della rigenerazione urbana fino alla riqualificazione energetica del patrimonio edilizio, prospettando un insieme articolato di misure che possano rappresentare nell’immediato una risposta alla crisi, riattivando la domanda e intervenendo sulle principali criticità del sistema Paese. Per il sindacato infatti – “in un settore fortemente segnato da irregolarità e lavoro nero, l’affermazione di un principio di legalità passa necessariamente per il conseguimento di un nuovo modello di sviluppo improntato alla sostenibilità. E proprio la crisi stessa può divenire un’opportunità di cambiamento in questo senso.”