• Articolo Rimini, 8 novembre 2012
  • Una due giorni di successo

    Dagli Stati Generali una road map per il green future

  • Seguendo i principi della green economy l’Italia può uscire dalla crisi garantendo al paese ripresa economia e nuovi stimoli economici in equilibrio con l’ambiente

(Rinnovabili.it) – Si sono conclusi gli stati Generali delle Rinnovabili, evento suddiviso in due giorni ospitato da Rimini Fiera in occasione di Ecomondo.

Oltre 1500 i partecipanti, 40 i relatori, due i ministri che vi hanno preso parte, Clini e Passera, e mille gli esperti che hanno assistito alla definizione di una roadmap verso la sostenibilità nata dall’esame delle 70 proposte formulate in occasione delle 8 Assemblee Programmatiche di preparazione all’evento e utile per traghettare il paese al di fuori della crisi economica.

La due giorni ha confermato l’impegno dell’Italia, che si sta muovendo velocemente verso la green economy e verso un futuro a basso impatto ambientale, attento agli sprechi e al prelievo indiscriminato delle risorse. Un settore che, con attenzione agli equilibri del pianeta, sta creando numerosi nuovi posti di lavoro, in controtendenza rispetto a molti settori economici che stanno subendo le conseguenze della crisi.

 

“Il successo degli Stati Generali della Green Economy – ha detto Edo Ronchi, Presidente della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile – per l’ampio coinvolgimento di diversi settori, organizzazioni e imprese, per l’efficacia della piattaforma unitaria di 70 proposte, per il consenso ampio raccolto negli interventi di esponenti oolitici, sindacali, imprenditoriali, apre in Italia una nuova fase. Mille rivoli si sono incontrati e hanno dato vita ad un fiume, il fiume della green economy che comincia a scorrere anche in Italia. Questo fiume non scomparirà, ma si farà vedere e sentire come forza reale per affrontare la crisi italiana e aprire nuove possibilità di sviluppo”.

 

La conclusione dell’evento è stata anche l’occasione per dare il via libera ad una delle 70 proposte, la numero 46 “promuovere un’azione specifica per il sostegno allo sviluppo delle rinnovabili termiche” con la promozione del nuovo schema di decreto sugli incentivi riservati alle rinnovabili termiche annunciato dal ministro dello Sviluppo Economico Corrado  Passera.