• Articolo Roma, 14 febbraio 2012
  • Quest'anno l’Ora della Terra sfida le città

    Conto alla rovescia per l’Earth Hour 2012

  • Torna l’evento globale firmato WWF che il 31 marzo spegnerà le luci di monumenti e luoghi simbolo in tutto il Pianeta

(Rinnovabili.it) – Parte oggi il countdown verso la sesta edizione dell’Ora della Terra, la simbolica ola lanciata dal WWF che anche questo 31 marzo 2012 spegnerà simbolicamente le luci di monumenti e luoghi emblematici in tutto il pianeta. Dopo il 2007 (anno della prima edizione) Earth Hour ha moltiplicato il successo raggiunto nella sola città di Sidney, diffondendosi in ogni angolo della Terra e, complice il tam-tam su web e social media, nel 2011 è riuscita a coinvolgere quasi 2 miliardi di persone, 5200 città e centinaia di imprese e organizzazioni in 135 Nazioni.

Quest’anno l’evento coinvolge in prima persona i sistemi urbani chiamandoli ad affrontarsi sul terreno della sostenibilità e delle buone pratiche. Per questo 2012, infatti, il WWF invita le città a “reinventarsi” sostenibili nell’Earth Hour City Challenge, sfida internazionale che premierà le best practies avviate dai comuni, grandi o piccoli che siano, per dare una svolta sostenibile al proprio futuro. Per candidarsi a capitale sostenibile di Earth Hour 2012 c’è tempo fino al 29 febbraio presentando la propria partecipazione a eventi@wwf.it. Dopo una selezione nazionale, i vincitori saranno presentati al pubblico nei giorni precedenti il 31 marzo, per poi confrontarsi con le città straniere impegnate nella sfida a livello internazionale.

I primi testimonial dell’Earth Hour sono gli atleti della nazionale italiana di rugby, il cui video per la campagna è stato e verrà proiettato sui maxi-schermo dell’Olimpico nel pre-partita del Sei Nazioni. Sul fronte delle iniziative speciali organizzate  insieme ai partner, si inizia il 21 febbraio con l’ironico contest fotografico di Coin per raccontare i propri “peccati green” sul sito coin.it/peccatoverde e concorrere all’estrazione di un viaggio escursionistico in Andalusia e due soggiorni in una Fattoria del Panda WWF (le foto più votate saranno premiate con Giftcard Coin e t-shirt personalizzate Earth Hour). Mentre Cisco, azienda leader nel settore dell’Information Technology, prepara la sua prima “Business Travel Free Week”.

“Quest’anno l’Ora della Terra è particolarmente importante. A giugno i grandi della Terra convergeranno a Rio de Janeiro per lanciare proprio lo Sviluppo Umano 2.0, fondato sulla nuova economia sostenibile –  ha detto Mariagrazia Midulla, responsabile Policy Clima ed Energia – I Governi hanno perso di vista il legame inscindibile tra la nostra vita e il buon funzionamento degli ecosistemi che ci assicurano acqua, aria, cibo, risorse. Ma le soluzioni per la crisi climatica, ambientale ed economica convergono: dobbiamo cambiare la nostra economia e andare verso una green economy fondata sulla de-carbonizzazione, sull’uso efficiente delle risorse, sull’equità sociale. E per farlo dobbiamo ripartire dalle città, come avvenne per il Rinascimento italiano.”