• Articolo Roma, 7 giugno 2012
  • Una tre giorni dedicata al rapporto uomo-meteo-inquinamento

    Enea dedica tre giorni al progetto Tempus Qualimet

  • Esperti e incontri per chiarire quali siano i rapporti che legano tre dei maggiori fattori di studio: cambiamento climatico, inquinamento e salute umana al centro del progetto

(Rinnovabili.it) – Per meglio spiegare e capire la correlazione tra meteorologia, inquinamento atmosferico e salute l’ENEA ha organizzato e aperto oggi il Meeting del progetto Tempus Qualimet. Durante la tre giorni intitolata “Development of Qualification Framework in Meteorology” il protagonista assoluto di incontri e dibattiti sarà la meteorologia a tutto campo, per studiare i legami tra inquinamento dell’aria, cambiamenti climatici e salute dell’uomo insieme ai partner del progetto e con l’intervento del Ministero dell’Ambiente e dell’EMA (European Medical Association).

Nello specifico Tempus, principale programma a livello europeo per la promozione della formazione e la modernizzazione del settore dell’istruzione superiore nei paesi dell’Europa orientale, dell’Asia centrale, dei Balcani occidentali e della Regione mediterranea attraverso progetti di cooperazione con le università e con gli enti di ricerca, è un insieme di progetti dagli scopi comuni. Giunto oramai alla quarta fase il progetto ha alla base la formazione di nuove figure formate per analizzare le tematiche di spicco in vari settori. In questo modo oltre a favorire il dialogo tra i diversi paesi coinvolti nel programma apre nuove prospettive di finanziamento per il completamento ola messa in moto di nuovi progetti.

Domani la giornata sarà in parte dedicata alla meteorologia medica e alle complesse relazioni che legano qualità dell’aria, meteorologia, cambiamenti climatici e medicina e gli effetti sulla salute umana.