• Articolo Capalbio, 13 settembre 2018
  • Giro e-Bikers: sport e turismo in nome della sostenibilità

  • L’evento è nato con l’obiettivo di promuovere il trasporto sostenibile e l’eco-turismo nei Comuni italiani, attraverso uno degli strumenti che meglio sa unire questi due modi: la bicicletta.

Giro e-Bikers: sport e turismo in nome della sostenibilità

 

 

(Rinnovabili.it) – Due pedali, amore per lo sport, paesaggi suggestivi, tutela ambientale e un cuore ecosostenibile. Questi gli ingredienti che lo scorso sabato a Capalbio (Toscana) hanno animato il primo appuntamento di Giro E-Bikers, la manifestazione organizzata dall’associazione M.i.s.t.a – Mobilità intermodale sostenibile per la tutela ambientale. L’evento è nato con l’obiettivo di promuovere il trasporto sostenibile e l’eco-turismo nei Comuni italiani, attraverso uno degli strumenti che meglio sa unire questi due mondi: la bicicletta.

 

Sindaco & WiBike

 

A bordo delle loro due ruote elettriche i partecipanti sono partiti dalla stazione ferroviaria per attraversare le meraviglie paesaggistiche della Maremma Toscana, passando per il suggestivo borgo di Capalbio, per poi proseguire, tra salite e discese, fino a tornare nuovamente al punto di partenza. Un percorso circolare, lungo una decina di chilometri, per testare le potenzialità della pedalata assistita ma anche godere delle bellezze naturali italiane in un evento all’insegna del divertimento, della scoperta e dell’intermodalità.

 

Giro e-Bikers: sport e turismo in nome della sostenibilità

 

A fare da cornice al raduno una splendida giornata di sole e un’affluenza forse inaspettata per numeri e interesse verso questa nuova forma di mobilità, tanto innovativa quanto attuale. All’interno della manifestazione, sono stati allestiti spazi d’incontro B2B e B2C per le maggiori case di produzione e-bike e brand del settore green e messi a disposizione punti di ricarica e di assistenza, oltre a un’area di degustazione dei prodotti della concomitante 53° Edizione della Sagra del Cinghiale. Il risultato è stato un successo apprezzato da pubblico e organizzatori.

Ma a spiegarlo è direttamente Claudia Corradi dell’Associazione MISTA.

 

Villaggio M.I.S.T.A

 

Com’è nata l’idea di organizzare questo evento?

La nostra Associazione M.I.S.T.A. Mobilità intermodale Sostenibile per la Tutela Ambientale, ha per missione la tutela del territorio e dell’ambiente e promuove l’utilizzo della mobilità green: treno, bus, auto, moto, bici elettriche. Come promuovere questi concetti? L’idea del Giro e-Bikers è nata per rendere partecipi i Comuni della reale possibilità di offrire una giornata di sport e turismo attraverso un’esperienza reale di mobilità integrata green, passeggiate con solo mezzi ecologici in questo caso treno e bici assistita e la bellezza di un luogo, primo caso Capalbio e la sua Maremma.

 

Com’è riuscita a risolvere i tipici problemi della burocrazia nostrana?

E’ difficile proporre a un Comune un’idea green e vedersi rifiutare l’opportunità di ospitarla. Questo come concetto, nella realtà i problemi tecnico amministrativi ci sono e bisogna comunque risolverli.

 

Visto il successo che avete ottenuto per il vostro evento, ripeterete il format in altre location?

Sicuramente sì. Abbiamo già individuato alcune località meravigliose, passeggiate uniche, ma lanceremo l’iniziativa di volta in volta per dare un po’ di suspense alle aspettative dei nostri e-bikers!

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo Email non verra' mai pubblicato e/o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*
*

Puoi usare questi HTML tag e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Current ye@r *