• Articolo Roma, 19 aprile 2012
  • Nell’iniziativa sono coinvolti anche la Luiss Guido Carli e Italia Camp

    Green economy: largo alle nuove generazioni

  • Mancano poche settimane a Greening Camp, l’iniziativa promossa dal Ministero dell’Ambiente per creare un network green tra istituzioni, imprese e università

(Rinnovabili.it) – Un new deal per rispondere alla crisi con un nuovo modello di sviluppo fondato sulla green economy. È questo l’obiettivo di Greening Camp, un’iniziativa promossa dal Ministro dell’Ambiente, Corrado Clini, in programma il prossimo 31 maggio, durante la quale la classe dirigente, le imprese e gli operatori del settore incontreranno giovani laureandi e neo laureati al fine di individuare u n percorso di cambiamento capace di condurre il nostro Paese verso uno sviluppo sostenibile. Per il Ministro Clini, il Greening Camp sarà la bussola che guiderà il cammino di coloro che intendano scommettere sulla green economy. La giornata, infatti, intende stimolare la fuoriuscita di idee che possano concretizzarsi in progetti che possano offrire all’Italia un primato in termini di sostenibilità. Grazie anche alla collaborazione della Luiss Guido Carli e di Italia Camp, l’iniziativa riuscirà a creare un network tra le istituzioni, le imprese e le migliori università italiane, dalle quali sono stati selezionati i giovani più promettenti, interessati all’ambiente e all’economica sostenibile.

L’Italia c’è – ha detto Clini – e la frontiera della green economy diventa approdo finalmente raggiungibile”. Data la trasversalità che il concetto di sostenibilità porta con sé, il percorso che l’incontro intende stimolare passerà attraverso la discussione e lo scambio di idee su quelle che il Ministero definisce le Green Zone, ovvero le tematiche specifiche che conducono allo sviluppo sostenibile, che sono: Gestione integrata del ciclo dei rifiuti; Efficienza energetica in tutti i settori; Materiali e innovazione dell’edilizia; Protezione del territorio e tutela del paesaggio; Fiscalità ambientale; Gestione integrata del ciclo delle acque; Energie Alternative; Biotecnologie; Mobilità urbana sostenibile.