• Articolo Milano , 13 dicembre 2012
  • Un nuovo evento sportivo sostenibile

    I Mondiali di Sci di Fondo certificati PEFC

  • Nella Val di Fiemme legname sostenibile e prodotti certificati faranno da cornice ad uno dei maggiori eventi sportivi della stagione invernale garantendo la riduzione della CO2 e il rispetto delle foreste

(Rinnovabili.it) – Dopo la certezza che le Olimpiadi di Londra siano state le più di green di sempre arriva l’annuncio, neanche a farlo apposta, di una nuova iniziativa sportiva dal sapore ecologista. Dal 20 febbraio prossimo si terranno infatti in Trentino i Mondiali di Sci di Fondo, evento che avrà dalla sua parte l’impegno della certificazione PEFC, a garanzia che il legno e  tutti i suoi derivati utilizzati per organizzare l’evento saranno sostenibili e certificati.

Un aiuto quindi alle aziende locali e all’ambiente, che vedrà preservato il proprio patrimonio. Dalla carta dei comunicati stampa ai manifesti pubblicitari, dal palco per la premiazione alle impalcature fino alla carta igienica tutti i prodotti saranno realizzati utilizzando le materie prime provenienti da legno di foreste gestite in modo sostenibile e il più possibile da filiera corta. A garanzia dell’impegno degli organizzatori le strutture saranno realizzate utilizzando legno di abete rosso della Val di Fiemme proveniente da foreste certificate PEFC.

 

L’iniziativa prevede anche che Fiemme 2013 adotti una politica di acquisto e di impiego di prodotti certificati a basso impatto ambientale per i quali sarà anche effettuato un calcolo delle emissioni risparmiate.

“La scelta degli organizzatori dei Mondiali in val di Fiemme è meritoria e conferma lo straordinario ruolo educativo che lo sport possiede”, spiega Francesco Dellagiacoma, Vice Presidente del PEFC Italia. “Il tema degli acquisti verdi vede purtroppo il nostro Paese ancora indietro rispetto al resto d’Europa. Ma sono una tappa cruciale per costruire un modello a minore impatto ambientale. Gli acquisti verdi permettono infatti di stimolare un complessivo riorientamento di interi settori industriali, premiando chi fa scelte di sostenibilità, spingendo molte aziende alla riconversione e mostrando nuove strategie di mercato. Figuriamoci che impatto, anche culturale, può avere un evento sportivo, come è stato Londra 2012 e come saranno le gare di Fiemme 2013. Un messaggio ai consumatori e alle aziende di tutto il mondo, al quale PEFC Italia è ovviamente orgoglioso di prender parte”.