• Articolo Napoli, 4 settembre 2012
  • "La sostenibilità nell'edilizia residenziale - I'm a city changer"

    “I’m a city changer”: i vincitori del premio

  • Consegnati i premi per i vincitori del concorso indetto da ACEN, in collaborazione con ITACA e LEED, dedicato all’architettura sostenibile

(Rinnovabili.it) – Sono stati consegnati ieri i premi destinati ai vincitori del bando “La sostenibilità nell’edilizia residenziale – I’m a city changer”, indetto dall’ACEN (Associazione dei Costruttori Edili di Napoli) in collaborazione con le facoltà di Architettura e di Ingegneria di tutti gli Atenei campani, l’Ordine degli Architetti e degli Ingegneri della Provincia di Napoli, il patrocinio di Itaca e Leed Italia.

I primi classificati dei 6 vincitori, di cui 3 classificati e 3 meritevoli di menzione, hanno ricevuto il premio direttamente dalla direttrice dell’Ufficio di New York di UN-Habitat, l’organizzazione delle Nazioni Unite impegnata nelle politiche abitative, che in questi giorni si sta occupando dell’evento internazionale World Urban Forum 6 di Napoli. Per la categoria “Edificio singolo” è stato selezionato il progetto “Il gioco del sole” realizzato da un gruppo di professionisti, mentre per la categoria “Piano Urbanistico Attuativo” si è aggiudicato il premio il progetto dal titolo “Un PUA esemplare per Napoli”, localizzato nell’area est della città: entrambi i vincitori hanno ricevuto un assegno da 7.500 euro per la realizzazione delle proposte.

“Abbiamo sposato in pieno le motivazioni del World Urban Forum – ha affermato il presidente di ACEN – e abbiamo inteso dare un contributo attivo, solido e visibile, con l’istituzione di premi rivolti a giovani architetti e ingegneri della regione con un bando di concorso improntato all’edilizia sostenibile, dove l’accento è posto sulla possibilità che il progettista contribuisca attivamente al cambiamento delle nostre città”.